in

Alfa Romeo rimarrà in Formula 1 con Sauber Motorsport

Come era già ampiamente prevedibile, prosegue il contratto in Formula 1 fra Alfa Romeo e Sauber Motorsport per un rapporto che si consolida ulteriormente

Antonio Giovinazzi

Come era già ampiamente prevedibile, ieri sera è giunta la notizia della prosecuzione del contratto fra Alfa Romeo e Sauber Motorsport per un rapporto che si consolida ulteriormente nell’ottica di una permanenza ulteriore in Formula 1. La conferma, arrivata dopo una lunga trattativa fra le parti, è arrivata dopo che però in precedenza si erano diffuse voci della possibilità che il Biscione avrebbe voluto abbandonare il programma in Formula 1 (nel quale ricordiamo non agisce da costruttore vero e proprio, ma fornisce la denominazione ufficiale al team utilizzando power unit Ferrari) con Sauber che avrebbe potuto pensare alle PU a marchio Renault.

Il rapporto proseguirà quindi secondo una collocazione pluriennale che certifica la volontà di entrambe le parti di proseguire con un rapporto sempre più consolidato, che spegne anche le voci dei detrattori che volevano un Jean-Philippe Imparato poco avvezzo alle attività nel motorsport per il Biscione. Insomma, Sauber continuerà a militare in Formula 1 con l’importante denominazione di Alfa Romeo Racing.

Rapporto già consolidato

Il rinnovo è conseguenza di un rapporto cominciato già nel 2018 fra Alfa Romeo e Sauber Motorsport che si è però evoluto nel tempo con collaborazioni importanti anche per il prodotto destinato alla strada: a cominciare dalle interessantissime Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm. Il prolungamento di contratto arriva alla vigilia del grosso cambiamento regolamentare inizialmente previsto per quest’anno, ma poi indirizzato al 2022, che potrebbe fornire opportunità interessanti alla compagine italo elvetica.

La partnership potrebbe rappresentare molto per Alfa Romeo visto che lo stesso Jean-Philippe Imparato aveva espresso pareri positivi in tal senso, giudicando il Circus come la massima espressione della ricerca tecnologica per il comparto dell’automotive. Importantissima nella transizione ecologica e nel percorso di elettrificazione ragionato già dalla Formula 1 da diversi anni. La Formula 1 potrebbe quindi fornire ad Alfa Romeo ampie possibilità di sviluppo visto che il rapporto collaborativo proseguirà anche per ciò che riguarda Sauber Technology per lo sviluppo dei modelli stradali del Biscione.

C’è poi la volontà di praticare un importante salto di qualità il prossimo anno, per i motivi citati. Ma l’accordo potrebbe garantire ottime possibilità anche ad Antonio Giovinazzi che potrebbe quindi sperare maggiormente in un rinnovo di contratto ulteriore.

“Alfa Romeo è uno storico marchio automobilistico italiano, nato nelle competizioni. Oggi siamo orgogliosi di continuare a onorare quel DNA sportivo mettendolo al centro del futuro del nostro marchio. Siamo guidati dalla passione e dall’eccellenza. La Formula Uno rappresenta un laboratorio all’avanguardia per l’imminente elettrificazione della nostra gamma, pienamente coerente con la nostra strategia per gli anni a venire. Inoltre, il Motorsport offre l’esposizione globale che intendiamo sfruttare appieno per costruire un futuro di successo”, ha ammesso Jean-Philippe Imparato.

Giudizio estremamente positivo anche da parte di Frederic Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo Racing: “siamo lieti di annunciare il prolungamento di questa partnership. Alfa Romeo è stato un partner incredibile negli ultimi anni, e siamo ancora più entusiasti per quello che faremo ancora insieme. Le nuove norme ci danno la possibilità di fare un ulteriore passo avanti e sono convinto che siamo nelle condizioni di fare grandi progressi insieme. Siamo impazienti di guardare insieme al futuro e di continuare a muoverci verso la parte alta della griglia. Questo rapporto è anche molto importante per la nostra azienda nel suo complesso, al di là della pista: il lavoro che abbiamo fatto in ambito automotive ha dimostrato la rilevanza delle competenze tecnologiche e delle capacità produttive di Sauber Engineering e siamo fiduciosi di poter continuare a lavorare per Alfa Romeo su nuovi ed entusiasmanti progetti che daranno forma al futuro dell’industria automobilistica”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI