in

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: numeri importanti in Giappone

Il Paese del Sol Levante è quello dove oggi, secondo quanto dichiarato da Imparato, si sono vendute più GTA e GTAm: circa il 20% del totale

Le prestazionali versioni GTA e GTAm dell’Alfa Romeo Giulia presentate lo scorso anno non finiscono di stupire. La berlina del Biscione ha riportato in auge infatti un emblema fortemente caratterizzante per il marchio ovvero una denominazione unica per gli appassionati che non possono fare a meno di rivedere in queste specialissime versioni il ritorno di tre lettere iconiche che rispettivamente indicano la esclusiva denominazione di Gran Turismo Alleggerita e Gran Turismo Alleggerita Modificata.

Come è noto, le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm vengono rese disponibili in soli 500 esemplari che il Biscione ha deciso di cominciare a consegnare ai fortunatissimi acquirenti durante le celebrazioni dei 111 anni celebrati a giugno ad Arese alla presenza di Jean-Philippe Imparato. Se all’inizio entrambe era state destinate esclusivamente ad una commercializzazione specifica per l’Area EMEA, oggi sappiamo che le Giulia GTA e GTAm vengono importate anche in Australia e di recente è stata aperta anche l’importazione in Sudafrica che potrebbe garantire una fetta di mercato non indifferente.

Se in Australia sono state già importate 18 unità tutte vendute in loco, colpisce la destinazione decisamente corposa già individuata in Giappone e confermata dallo stesso Jean-Philippe Imparato qualche mese fa e anche di recente. Il Paese del Sol Levante potrebbe rappresentare uno dei mercati più importanti per le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm visto che del complessivo di 500 vetture prodotte in esclusiva, quasi il 20% viene consegnato in quell’area. Imparato ha confermato ancora una volta che sono ben 88 le unità di Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm vendute in Giappone; la questione però non deve stupire perché proprio nel Sol Levante l’Alfa Romeo gode di un consistente appeal grazie ad un nutrito manipolo di appassionati e collezionisti. A Motor1.com, già a fine maggio, aveva ammesso: “ho ricevuto 88 contratti per la GTA in Giappone. Non hanno nemmeno visto la macchina, non l’hanno toccata. Appena l’abbiamo lanciata abbiamo ricevuto 88 contratti; sono colpito della forte notorietà del marchio”, ovvero un discorso ribadito da Jean-Philippe Imparato nelle scorse ore a La Stampa. Ragionando quindi in questa direzione, non è difficile ipotizzare che diverse Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm siano finite al di là del preventivato mercato dell’Area EMEA.

I riscontri su scala internazionale appaiono quindi fortemente positivi, cosa che potrebbe rappresentare un segnale di enorme portata per guardare sempre più anche verso questa direzione peraltro già confermata da Imparato. Tuttavia difficilmente vedremo ancora nuove Alfa Romeo in edizione limitata, anche se il prestigioso marchio GTA potrebbe ritornare in auge su modelli futuri, magari anche sulla nuova Giulia che dovrebbe arrivare non prima del 2025 in corrispondenza dell’introduzione sul mercato della nuova piattaforma STLA Large. In ogni caso queste nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm diventeranno nel prossimo futuro destinatarie di un valore monetario e collezionistico decisamente elevato.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento