in

Ottimo primo semestre in Giappone per Alfa Romeo e Stellantis

Il Giappone premia Alfa Romeo che infatti realizza un interessante primo semestre 2021 nel Paese del Sol Levante

Alfa Romeo

Il Giappone premia Alfa Romeo che infatti realizza un interessante primo semestre 2021 nel Paese del Sol Levante, perlomeno per ciò che riguarda le vetture di importazione che in un mercato vasto come quello giapponese rappresentano comunque una piccola fetta del comparto.

Nello specifico, è il mese di giugno che fa risalire la china al Biscione che infatti vende 284 vetture formalizzando una crescita del 207% rispetto al medesimo periodo del 2020. Si può dire quindi che il primo semestre 2021 per Alfa Romeo in Giappone è caratterizzato da un buon riscontro e va segnalato come un elemento di ripresa dopo un deludente 2020.

Il dato relativo all’intero primo semestre 2021 dice che Alfa Romeo ha venduto, da inizio anno, 1.167 vetture che nel raffronto col primo semestre 2020 certifica un aumento complessivo del 67% con una quota di mercato per il comparto delle vetture di importazione pari allo 0,62%. Il dato potrebbe rappresentare una valida base per l’approdo dei successivi nuovi modelli che arriveranno nel prossimo futuro e che potrebbero contribuire ad incrementare le vendite anche in quest’area.

Il mercato del Sol Levante apprezza particolarmente le vetture premium, si comprende quindi bene l’ottimo successo che producono in quest’area vetture come le Alfa Romeo Stelvio e Giulia soprattutto nelle loro versioni Quadrifoglio che capitalizzano profitti sicuramente interessanti. Si comprende bene la volontà di Jean-Philippe Imparato di non escludere le velleità indirizzate proprio a questo mercato specifico che può contribuire a fornire ottime soddisfazioni al Biscione, anche nell’ottica dell’introduzione di nuovi modelli.

Crescono anche gli altri marchi di Stellantis

In ogni caso il Giappone sorride anche alla galassia di marchi di Stellantis. Al momento il primo semestre vede in testa, tra i marchi del gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA, Peugeot con 7.392 vetture vendute con una crescita del 71% rispetto allo stesso periodo del 2020. Anche Jeep produce ottimi riscontri con 7.372 vetture immatricolate e una crescita di poco inferiore al 30% rispetto al primo semestre dello scorso anno.

Dati confortanti arrivano anche da Citroën che immatricola 3.429 vetture da inizio anno con una crescita del 7% rispetto allo stesso semestre del 2020, bene anche Fiat con 3.360 vetture vendute e una crescita del 52%. Interessante il dato di Abarth che vende 1.317 vetture con un incremento del 5,2% rispetto allo scorso anno. Maserati immatricola invece 486 vetture con un incremento del 29%, mentre DS chiude con 468 vetture vendute in accordo con una crescita comunque importante pari al 48%.

Interessanti quindi nel complesso i dati realizzati da Stellantis nel comparto delle vetture da importazione in Giappone che rimane alle spalle di Mercedes che vende nel complesso circa 27mila vetture in questo primo semestre dell’anno. Le premesse per crescere in quest’area ci sono tutte.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento