in

Fiat festeggia 45 anni di storia in Brasile

Il 9 luglio Fiat festeggia 45 anni di presenza sul mercato brasiliano

Nuovo logo Fiat
Nuovo logo Fiat

Fiat festeggia i suoi 45 anni di storia in Brasile, da quando nel 1976 ha aperto il suo stabilimento a Betim. Da allora, la casa automobilistica ha vissuto periodi di alti e bassi, affrontando diverse politiche economiche e variazioni del mercato mondiale. Ora, nel bel mezzo della pandemia di COVID-19, Fiat sta beneficiando dell’interruzione o della riduzione della produzione di alcuni dei suoi principali concorrenti e, di conseguenza, assume la leadership nelle vendite di automobili e veicoli commerciali leggeri nel paese, con il 22,23% di partecipazione. A giugno, la casa automobilistica aveva cinque modelli nella top 10, con il pickup Strada in testa alla classifica generale.

Il 9 luglio Fiat festeggia 45 anni di presenza sul mercato brasiliano

Per Antonio Filosa, Head of Operations (COO) di Stellantis in Sud America – un gruppo che include Fiat Chrysler Automóveis (FCA) e Peugeot/Citroën (PSA) –, la storia di Fiat in Brasile rafforza “la fantastica traiettoria del marchio al di fuori del loro paese di origine, Italia”. Ricorda che i 15.000 dipendenti dello stabilimento di Betim hanno già vissuto momenti difficili, ma negli ultimi anni stanno partecipando al processo di recupero. Il marchio Fiat è rimasto da tempo in disparte nel mercato brasiliano, dopo la creazione di FCA, che ha messo in evidenza i prodotti Jeep.

Filosa ricorda che tre anni fa Fiat aveva una quota del 13% del mercato brasiliano, ma con il progetto di riprendere la situazione la situazione è cambiata, soprattutto dopo l’arrivo della nuova Strada, della fabbrica di motori turbo e della nuova Toro. “La celebrazione dei 45 anni coincide con i buoni risultati ottenuti a giugno, quando abbiamo registrato una quota di mercato del 26,2% (nella somma di auto e veicoli commerciali leggeri)”, ha detto Filosa. Sottolinea che con l’ingresso di Fiat nel segmento dei SUV, con il lancio di Pulse a settembre e un altro modello l’anno prossimo, la tendenza è quella di migliorare ulteriormente la quota del marchio nel mercato brasiliano.

E’ la stessa opinione di Herlander Zola, direttore di Brand Fiat e Commercial Operations Brazil, il quale ricorda che dal 2007 la casa automobilistica non ha raggiunto una quota di mercato così significativa come quella registrata a giugno. Ricorda che Fiat ha raddoppiato il proprio volume di vendite nel primo semestre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una crescita del 105%. “Il rinnovo del portafoglio e l’ammodernamento del marchio hanno contribuito molto per noi al raggiungimento dei buoni risultati”, afferma Zola.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento