in

Alfa Romeo: dopo quasi tre settimane riparte la produzione a Cassino

Ancora cassa integrazione nelle prossime settimane?

Lo stabilimento Stellantis di Cassino torna in attività dopo uno stop forzato di quasi tre settimane. Le attività produttive sulla linea delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio riprendono seguendo il tradizionale ritmo giornaliero previsto per il 2021 con un unico turno di lavoro dal lunedì al venerdì ed un nutrito gruppo di esuberi giornalieri. Il sito laziale è stato fermo dalla seconda metà di giugno a causa delle scarse richieste da parte del mercato per le Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

Per il momento, il programma produttivo prevede un’attività costante fino al prossimo 9 di agosto quando a Cassino scatterà la pausa estiva, con ricorso alle ferie per i lavoratori dello stabilimento. Lo stop estivo, senza ricorso agli ammortizzatori sociali, riguarda il periodo compreso tra il 9 ed il 20 di agosto. Le attività produttive a Cassino potrebbero subire dei nuovi tagli nelle prossime settimane:

Ancora cassa integrazione a Cassino in estate?

Difficilmente la produzione di Cassino continuerà da questa settimana e fino al prossimo 9 di agosto senza interruzioni. Molto probabilmente, infatti, nelle prossime settimane ci saranno ulteriori ricorsi alla cassa integrazione che andranno ad adeguare la produzione a quelle che sono le reali richieste da parte del mercato per le Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Possibile, inoltre, che lo stop dovuto alla pausa estiva venga prolungato con ulteriore cassa integrazione, almeno fino alla fine del mese di agosto.

Ricordiamo, infatti, che per tutto il primo semestre del 2021, a Cassino, si è registrato un taglio del 30-40% della produzione rispetto al calendario produttivo dello stabilimento (un turno di lavoro per cinque giorni a settimana su Giulia e Stelvio). Anche tra luglio ed agosto dovrebbero registrarsi tagli analoghi considerando che non sono in programma veri e propri picchi per le richieste dei modelli Alfa Romeo.

Alfa Romeo Cassino

Dall’autunno si cambia registro con l’arrivo del Maserati Grecale

A Cassino è prevista una decisa accelerazione delle attività produttive a partire dal prossimo mese di ottobre. Nel corso dell’autunno, infatti, è in programma il lancio commerciale del nuovo Maserati Grecale, il nuovo entry level di Maserati sviluppato su piattaforma Giorgio. Il nuovo modello verrà presentato a breve (forse già in estate) e farà il suo debutto ufficiale sulle linee produttive ad ottobre (secondo fonti sindacali).

Il Grecale non sarà in grado di colmare le capacità produttive dello stabilimento di Cassino, almeno stando alle stime dei sindacati, ma contribuirà alla crescita sostanziale delle attività del sito e al conseguente taglio del ricorso agli ammortizzatori sociali. Per raggiungere la piena produzione sarà necessario un quarto modello che, almeno per il momento, non è nei programmi di Stellantis.

Maggiori dettagli in merito ai piani di Stellantis per Cassino potrebbero arrivare già il prossimo 8 di luglio in occasione dell’EV Day, l’evento in cui il gruppo anticiperò parte del suo nuovo piano industriale.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento