in

Ferrari 296 GTB: ecco la versione shooting brake | Render

Sia il frontale che il posteriore sono stati allungati

Ferrari 296 GTB Shooting Brake render

La settimana scorsa, Ferrari ha presentato la sua ultima supercar con il nome di Ferrari 296 GTB. Si tratta del primo veicolo V6 da diversi anni, ma in questo caso riesce a sviluppare oltre 800 CV di potenza grazie a un gruppo propulsore ibrido plug-in. Molti sono rimasti davvero colpiti dalle caratteristiche e dalla bellezza della nuova 296 GTB e addirittura qualcuno ha deciso di trasformarla in una shooting brake.

Il renderista Oscar Vargas ha pubblicato sul suo profilo di Instagram un progetto molto interessante che ci mostra come potrebbe essere proprio questa versione. Possiamo vedere che wb.artist 20 ha allungato il frontale ed esteso il posteriore. Inoltre, le prese d’aria dietro le portiere sono state sostituite da branchie sui parafanghi anteriori così da rendere il design generale più sobrio. Sembra un moderno successore della Ferrari FF con motore V12 montato anteriormente.

Ferrari 296 GTB Shooting Brake render
Ferrari 296 GTB: standard vs shooting brake

Ferrari 296 GTB: un progetto digitale ci mostra come potrebbe essere la versione shooting brake

Il resto del design della vettura è rimasto invariato. Oltre ad essere estremamente elegante, la nuova supercar è anche moderna in quanto rappresenta un’evoluzione del nuovo linguaggio di design del cavallino rampante. È possibile, però, trovare diversi dettagli estetici in comune con le Ferrari del passato.

I designer del Centro Stile Ferrari hanno utilizzato alcuni elementi classici come parte del profilo laterale della 250 LM, il muso affusolato e l’intera calandra della 308 GTB e persino alcuni elementi in disuso come i contrafforti posteriori che ormai sono soltanto un lontano ricordo sin dall’arrivo della 360 Modena.

La Ferrari 296 GTB non è soltanto una semplice evoluzione dei modelli precedenti in quanto il nuovo gruppo propulsore ibrido ha richiesto la creazione di una piattaforma praticamente nuova e l’utilizzo di nuove tecnologie. Seppur sia stata realizzata quasi completamente in alluminio, pesa 1470 kg, 75 kg in più rispetto alla sua principale rivale McLaren Artura.

Guardando questo progetto digitale realizzato da Oscar Vargas, ci vengono in mente la versione shooting brake della Ferrari 365 GTB/4 commissionata da Bob Gittleman e basata su un modello del 1972 oppure la più recente Breadvan Hommage realizzata dalla carrozzeria inglese Niels van Roij Design prendendo come base di partenza una 550 Maranello.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento