in ,

La Ferrari 296 GTB mostra la sua agilità in pista | Video

Il nuovo gruppo propulsore ibrido plug-in riesce ad erogare ben 830 CV di potenza

Ferrari 296 GTB test Fiorano

Ferrari ha presentato ufficialmente la settimana scorsa il suo ultimo bolide con il nome di Ferrari 296 GTB che riporta in vita le supercar con motore V6. Si tratta di un modello particolarmente importante per il cavallino rampante in quanto l’ultima vettura con sei cilindri risale agli anni 60/70 della serie Dino.

La nuova 296 GTB è un vero e proprio mostro con i suoi 830 CV di potenza provenienti da un V6 biturbo con tecnologia ibrida plug-in. Qualche giorno fa, il noto leaker Varryx ha pubblicato su YouTube un video che ci mostra in azione un prototipo completamente camuffato della vettura mentre si diverte sul circuito di prova di Fiorano.

Ferrari 296 GTB test Fiorano
Ferrari 296 GTB, un prototipo in prova sul circuito di Fiorano

Ferrari 296 GTB: un prototipo è stato portato in pista per alcuni test

La 296 GTB (il cui nome si riferisce alla cilindrata da 2.9 litri, ai sei cilindri e a Gran Turismo Berlinetta) è riuscita a fissare un tempo sul giro di 1 minuto e 21 secondi, quindi 0,5 secondi in meno rispetto alla 488 GTB. La clip in questione ci permette di vedere in azione proprio la nuova supercar. Il collaudatore utilizza l’intera larghezza della pista (e talvolta anche di più) per tirare fuori il meglio dalle supercar.

Nonostante il telaio sia ancora in alluminio, gli ingegneri del cavallino rampante hanno ottimizzato al meglio l’aerodinamica mentre il passo più corto gli permette di cambiare subito direzione. Infatti, possiamo notare l’agilità del bolide durante le varie manovre.

Ferrari 296 GTB test Fiorano

A differenza della SF90 Stradale da 1000 CV, questa è una vettura a trazione posteriore e si vede. In alcuni tratti della clip possiamo vedere il fumo che esce dalle gomme in seguito a brusche frenate.

Per la prima volta, Ferrari ha utilizzato l’aerodinamica attiva (attraverso uno spoiler posteriore) su una vettura a motore centrale per spingerla verso il basso anziché contrastare la resistenza. Inoltre, possiamo vedere le prese d’aria vicino ai fari che aiutano a raffreddare i freni.

Il nuovo V6 a 120° con due turbocompressori eroga 663 CV, il che costituisce un record di potenza specifica e inoltre è capace di girare fino a 8.500 g/min. Una speciale frizione collega il motore al gruppo propulsore ibrido plug-in, costituito da un cambio a doppia frizione e da un motore elettrico da 167 CV che prende potenza da una batteria da 7,5 kWh. Nonostante Varryx abbia catturato il filmato da lontano, possiamo comunque ascoltare il sound prodotto dal motore della Ferrari 296 GTB.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento