in

Alfa Romeo B-SUV: il nome non è stato ancora deciso

La conferma è arrivata oggi dal CEO di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato

In queste ultime settimane si sono moltiplicate le indiscrezioni in merito al nuovo Alfa Romeo B-SUV. Il futuro entry level della gamma Alfa Romeo dovrebbe essere il secondo modello della gamma di nuova generazione della casa italiana dopo il Tonale ed il primo ad essere realizzato su di una piattaforma non sviluppata da FCA (la CMP ereditata da Stellantis dal gruppo PSA).

Interrogato sul nuovo progetto, il CEO di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, ha confermato che il nome del futuro B-SUV non è ancora stato deciso. Stando alle parole del manager, in questa fase si stanno valutando diverse opzioni, tra nomi e sigle numeriche, in linea con la storia del marchio italiano. Non è escluso, quindi, che il nome definitivo dell’Alfa Romeo B-SUV possa essere “ripreso” da una denominazione già utilizzata in passato dalla casa italiana.

Imparato ha confermato che le opzioni sul tavolo sono diverse e che sarà lui stesso a prendere la decisione finale. In ogni caso, c’è ancora tempo definire quale sarà la denominazione del nuovo entry level della gamma Alfa Romeo. Il progetto, infatti, non arriverà prima del 2023 e potrebbe essere presentato soltanto il prossimo anno. Il nome del modello potrebbe essere definito nel corso dei prossimi mesi, in parallelo all’annuncio del nuovo piano industriale.

Alfa Romeo Brennero
Un render del futuro Alfa Romeo B-SUV

Le ipotesi sul nome del futuro Alfa Romeo B-SUV

Il progetto del nuovo Alfa Romeo B-SUV è stato ufficializzato nel 2019 da FCA. Nel frattempo, con la nascita di Stellantis e la pandemia, lo scenario del mondo delle quattro ruote è cambiato radicalmente. Il nuovo entry level è però ancora in sviluppo ma non ha ancora trovato, almeno stando alle parole di Imparato di oggi, una denominazione ufficiale.

Inizialmente, il progetto era stato indicato come “Alfa Romeo Milano“. Successivamente, sono iniziati ad arrivare una lunga serie di conferme in merito alla scelta del nome “Alfa Romeo Brennero“. Con la nomina di Imparato a nuovo CEO di Alfa Romeo, però, c’è stato un nuovo mescolamento delle carte. In queste settimane si è parlato di “Alfa Romeo Palade” come possibile denominazione del progetto.

Imparato, aprendo all’ipotesi di “ripescare” un nome dalla lunga storia di Alfa Romeo, ha eliminato anche le poche certezze che avevamo. Per scoprire quale sarà il nome del nuovo Alfa Romeo B-SUV, molto probabilmente, sarà necessario attendere ancora diversi mesi. Con l’annuncio del nuovo piano industriale, in arrivo entro fine anno, potrebbe finalmente arrivare anche l’annuncio sul nome del nuovo entry level. Continuate a seguirci per saperne di più.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento