in

GTO Engineering Squalo: ecco i bozzetti degli interni

L’azienda ci mostrerà presto la parte tecnologica del restomod basato sulla Ferrari 250 GTO

GTO Engineering Squalo bozzetti interni

GTO Engineering ha pubblicato nelle scorse ore in rete le prime immagini che ritraggono dei bozzetti degli interni della nuova GTO Engineering Squalo, ispirata alla Ferrari 250 GTO. Le foto mostrano un abitacolo abbastanza spazioso che, secondo l’azienda britannica, è importante in termini di capacità e visibilità dei bagagli.

La pelle è in primo piano e sarà disponibile in diversi colori, tra cui marrone e rosso. Il volante sembra essere fatto in legno con quattro quadranti analogici e un orologio posizionato al centro del cruscotto che richiama le auto sportive degli anni ‘60.

GTO Engineering Squalo bozzetti interni
GTO Engineering Squalo bozzetti interni

GTO Engineering Squalo: l’azienda ci dà un assaggio dell’abitacolo del restomod

GTO Engineering afferma che il posizionamento di pedali, volante e leva del cambio è ancora in fase di studio. Nei prossimi mesi, invece, saranno pubblicate altre immagini che mostreranno nello specifico la tecnologia interna come l’impianto audio, l’integrazione dello smartphone, il display del sistema di infotainment e i portabicchieri.

Mark Lyon, fondatore di GTO Engineering, ha detto: “I proprietari della Squalo trascorreranno più tempo all’interno dell’auto che a guardarla dall’esterno, quindi per noi era fondamentale non solo ascoltare i nostri clienti, ma anche attingere alla nostra esperienza di guida di auto sportive per concentrarci su ciò che è importante all’interno dell’abitacolo: semplicità e coinvolgimento del conducente“.

GTO Engineering Squalo bozzetti interni

La società britannica ha scelto il nome Squaloper il suo aspetto, l’istinto e la velocità da squalo“. La GTO Engineering Squalo è un’auto sportiva costruita a mano dal peso inferiore di 1000 kg che celebra il meglio dell’automobilismo degli anni ‘60 con l’ingegneria moderna e derivata dal Motorsport. Inoltre, sappiamo che il restomod si sta avvicinando alla fase di produzione.

Il nuovo modello utilizza un telaio tubolare in acciaio con fari ausiliari in alluminio e una carrozzeria in fibra di carbonio con specifiche F1. Le porte e il cofano saranno invece in alluminio.

GTO Engineering Squalo bozzetti interni

Ogni esemplare impiegherà 18 mesi per essere prodotto

L’ispirazione stilistica proverrà dall’iconica Ferrari 250 GTO da corsa. Tuttavia, non sembra essere una ricreazione diretta ma piuttosto una versione moderna di quell’auto con alcune modifiche. Oltre ai cerchi in lega da 18” realizzati su misura, la GTO Engineering Squalo nasconderà sotto il cofano un motore V12 a quattro camme da 4 litri che è attualmente in fase di assemblaggio.

GTO Engineering ha promesso di aumentare il coinvolgimento del conducente alla guida della speciale vettura con una serie di componenti ispirati al Motorsport. Maggiori informazioni sul propulsore saranno rivelate il mese prossimo.

L’azienda britannica afferma che ogni esemplare della Squalo impiegherà 18 mesi per essere realizzato a mano e ognuno potrà essere adattato in base alle esigenze del proprietario. Nessun pezzo è stato al momento svelato ma ci aspettiamo almeno sei cifre.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI