in

Maserati Grecale: ecco ulteriori nuove foto spia

Proseguono i test che coinvolgono la nuova Maserati Grecale: ecco nuove foto spia del SUV di Segmento D

Maserati Grecale

Il segnale che in casa Maserati si stiano intensificando i test che coinvolgono la sempre più vicina al debutto Grecale è dato dalle molteplici immagini spia che circolano in questi giorni. Dopo l’interessante avvistamento di due Maserati Grecale che abbiamo visto qui, spuntano nuove immagini della SUV di Segmento D che con l’Alfa Romeo Stelvio condivide la interessantissima piattaforma Giorgio e un’impostazione della carrozzeria che a grandi linee riprende proprio quella della sorella del Biscione.

Maserati Grecale

Dalla Maserati Grecale il Tridente si attende tanto, così come lo stabilimento produttivo del Cassino Plant dove la SUV sarà prodotta e dove risiedono malumori e largo uso della cassa integrazione. Insomma, la nuova Grecale avrà da posizionare sulle sue spalle diversi elementi importantissimi per il futuro del marchio. Con la Grecale, Maserati vuole ampliare lo spettro di interesse per l’utenza del marchio che si troverà a disposizione una SUV più piccola della Levante che farà anche uso di powertrain elettrificati (e di un’unità completamente elettrica) utili a chi vuole dare uno strappo ai tradizionali propulsori diesel e benzina.

Muletto camuffato

È ormai una prassi consolidata quella di incontrare una Maserati Grecale opportunamente camuffata, sebbene non venga fatto un utilizzo particolarmente esteso degli elementi coprenti. Ancora una volta la Grecale viene ripresa chiaramente in Italia, tuttavia quasi per la prima volta si scorgono ora i cerchi ruota che vengono quasi completamente esclusi dalla pellicola coprente. Sulle fiancate vengono invece utilizzati elementi a rilievo che permettono di introdurre qualche dubbio sull’effettiva collocazione delle linee in quest’area.

Maserati Grecale

Come si diceva, le proporzioni esterne sono di chiara derivazione Alfa Romeo Stelvio sebbene il frontale chiaramente riproduca gli elementi caratteristici dell’impostazione stilistica del Tridente con l’ampia bocca che ospita il logo e i fari che sembrerebbero essere derivati dal design già visto sulla MC20. Al posteriore si notano infatti quattro terminali di scarico: due per lato.

Maserati Grecale

Per quanto riguarda il comparto propulsivo, le ipotesi sembrano ancora ampie e diversificate. Non dovrebbe però mancare il quattro cilindri 2.0 turbo mild hybrid già utilizzato sulle Levante e Ghibli che potrebbe anche essere stato rivisto secondo un’impostazione ora ibrida plug-in. La versione completamente elettrica non dovrebbe comunque essere esclusa, in virtù del nuovo corso intrapreso dal Tridente. Non è comunque da escludere una versione Trofeo capace di ospitare il sofisticato V6 Nettuno, rivisto per ovvi motivi di destinazione d’uso, che ha debuttato sulla MC20.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI