in

Presto all’asta una delle 350 Ferrari 250 GT Lusso prodotte

Motore, cambio e differenziale di questa vettura sono completamente originali

Ferrari 250 GT Lusso 1963 asta RM Sotheby's

Nel corso di un’asta che si terrà a Monterey (in California) il 13-14 agosto 2021, RM Sotheby’s proporrà uno dei soli 350 esemplari della Ferrari 250 GT Lusso (o 250 GT/L) con carrozzeria Scaglietti. Si tratta più nello specifico del 108º, prodotto nel 1963 e con telaio n°5003.

Secondo i dati ufficiali forniti dalla famosa casa d’aste, la vettura dispone di motore, cambio e differenziale corrispondenti ai numeri originali, oltre ad avere una storia documentata dall’esperto Marcel Massini.

Ferrari 250 GT Lusso 1963 asta RM Sotheby's
Ferrari 250 GT Lusso motore

Ferrari 250 GT Lusso: si tratta di un esemplare appartenuto anche ad Adam Levine dei Maroon 5

Il debutto ufficiale della 250 GT Lusso avvenne in occasione del Salone di Parigi nel 1962. Il veicolo aveva un aspetto abbastanza simile alle precedenti 250 GT a passo corto da corsa prodotte dal 1959 al 1962. Tuttavia, gli interni erano molto più lussuosi e assicuravano un maggior comfort. Questo è stato ulteriormente rafforzato dal miglioramento del telaio che includeva freni a disco su tutte e quattro le ruote e sospensioni con ammortizzatori Koni.

Il propulsore della Berlinetta Lusso era strettamente correlato a quello della 250 SWB e della 250 GTO. Si tratta del Colombo V12 (Tipo 168U) leggermente depotenziato con tre carburatori Weber a doppio corpo e rapporto di compressione di 9,2:1. Tale motore riusciva a sviluppare 240 CV di potenza a 7000 g/min.

Ferrari 250 GT Lusso 1963 asta RM Sotheby's

La collaborazione fra Scaglietti e Pininfarina diede vita a una delle creazioni più belle del famoso carrozziere, con ampie vetrate intorno all’abitacolo e un corpo lussuosamente rifinito. La versione Lusso è stata costruita in appena 350 unità in circa due anni di produzione. Essendo essenzialmente l’evoluzione finale e più sviluppata della gamma 250 GT, la Ferrari 250 GTL è diventata uno dei modelli di produzione più collezionati di Maranello.

Questo bellissimo esemplare fu completato alla fine di settembre del ‘63 a Maranello e consegnata alcuni giorni dopo il suo primo proprietario. Secondo i registri compilati dall’esperto Marcel Massini, quest’ultimo ha goduto regolarmente della vettura fino a luglio del ‘65 con oltre 24.200 km percorsi.

Ferrari 250 GT Lusso 1963 asta RM Sotheby's

Poco dopo, l’auto è stata esportata negli Stati Uniti da un americano che viveva a Roma con circa 47.000 km. Il proprietario successivo fu un neurochirurgo del Wisconsin che ha deciso di effettuare un restauro completo da molti specialisti di Ferrari.

Nel corso degli anni, la Ferrari 250 GT Lusso ha partecipato ad alcune mostre importanti e inoltre è appartenuta anche ad Adam Levine, appassionato di auto sportive classiche e frontman dei Maroon 5. Proprio come allora, questa 250 GT Lusso dispone di una carrozzeria dipinta di nero abbinata a interni in pelle rossa e con cerchi Borrani.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento