in

Nuova Citroën e-C4: il crossover 100% elettrico adatto ai neopatentati

Sotto il cofano c’è un motore elettrico da 136 CV

Citroën e-C4 neopatentati

La nuova Citroën e-C4 si propone sul mercato come una vettura compatta di nuova generazione che offre una mobilità elettrica in classe e-Comfort. Dotata di un motore con zero emissioni di CO2, la nuova e-C4 assicura fino a 350 km di autonomia secondo il protocollo di omologazione WLTP, oltre a silenziosità, fluidità di marcia e piacere di guida.

Il crossover 100% elettrico si distingue nel panorama automobilistico per la sua modernità, per lo stile audace e la forte personalità, per il senso di protezione e di robustezza e per il comfort ai massimi livelli. Inoltre, grazie all’assenza di emissioni di anidride carbonica, la Citroën e-C4 risponde perfettamente alle esigenze di una mobilità sostenibile e rispettosa dell’ambiente, tematiche a cui sono particolarmente attente le nuove generazioni e dunque i neopatentati odierni.

Citroën e-C4 neopatentati
Citroën e-C4 interni

Nuova Citroën e-C4: fino a 350 km di autonomia con una singola ricarica

La possibilità di guidare un modello con potenza di 136 CV come quelli offerti dalla nuova e-C4 è consentita dall’attuale normativa che permette al conducente neopatentato con meno di un anno di patente di mettersi al volante di un’auto con un rapporto peso/potenza inferiore a 55 kWh per tonnellata e con limite massimo di 70 kW oppure 95 CV.

Con il nuovo crossover della casa automobilistica francese, il vantaggio è subito evidente, anche dal punto di vista economico, visto che in famiglia non serve dotarsi di un’altra vettura da assegnare al neopatentato per il primo anno di guida.

Citroën e-C4 neopatentati

Un ulteriore vantaggio è quello relativo alla sicurezza su strada, garantita da 20 tecnologie di assistenza alla guida di ultima generazione che mantengono sotto controllo il veicolo e ciò che lo circonda con sensori che allertano il conducente, aggiungendo la possibilità di un intervento autonomo.

Ad esempio, a bordo della nuova Citroën e-C4 abbiamo il sistema Active Safety Brake (frenata automatica d’emergenza) che si attiva in caso di rischio di collisione in presenza di ostacoli fissi e mobili, pedoni, ciclisti e veicoli sia di giorno che di notte. Un altro esempio è il sistema Collision Risk Alert che avvisa il conducente prima dell’attivazione della frenata automatica di emergenza.

Citroën e-C4 neopatentati

I vari sistemi di assistenza permettono di avere tutto sotto controllo

Post Collision Safety Brake, invece, si inserisce automaticamente dopo una collisione ed immobilizza il veicolo per evitare un incidente a catena. Anche i lati della vettura sono costantemente sotto controllo grazie al sistema di sorveglianza dell’angolo morto che accende una spia nei retrovisori in presenza di un veicolo negli angoli ciechi.

L’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata avvisa il conducente e corregge la traiettoria del veicolo quanto rileva un rischio di superamento involontario della linea di carreggiata, senza l’indicatore di direzione attivo.

Citroën e-C4 neopatentati

La dotazione di serie della e-C4 si completa con il riconoscimento esteso dei cartelli stradali, la retrocamera con Top Rear Vision, il sistema Vision 360, il display head-up a colori, il sistema Hill Assist e il freno di stazionamento elettrico.

All’interno del crossover spicca un display touch da 10 pollici che permette di impostare i parametri della vettura, di accedere al sistema multimediale, allo smartphone attraverso Android Auto ed Apple CarPlay, al climatizzazione, al navigatore e al riconoscimento vocale. In conclusione, la nuova Citroën e-C4 dispone dello Smart Pad Support Citroën dedicato al passeggero anteriore che permette di fissare in totale sicurezza il tablet nella plancia.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento