in ,

Ferrari SF90 Stradale e Rimac Nevera si sfidano in una drag race

Due hypercar esclusive protagoniste in una drag race condotta su un pista in Croazia

Ferrari SF90 Stradale vs Rimac Nevera drag race

Mat Watson del noto canale YouTube Carwow ha portato sulla pista di un aeroporto della Croazia due vetture estreme: l’elettrica Rimac Nevera e l’ibrida plug-in Ferrari SF90 Stradale. Mentre tutto il mondo era in attesa della presentazione ufficiale della nuova Rimac, il recensore ha avuto la possibilità di vivere in prima persona quella che era precedentemente nota come C_Two.

Visto che non è molto divertente guidare da solo una vettura lungo un rettilineo, Watson ha schierato la SF90 Stradale da ben 1000 CV di potenza, realizzata da una delle case automobilistiche più famose al mondo, contro la nuova Nevera. Perciò, è stata organizzata una gara di accelerazione per scoprire l’hypercar più performante.

Ferrari SF90 Stradale vs Rimac Nevera drag race
Ferrari SF90 Stradale vs Rimac Nevera

Ferrari SF90 Stradale: l’hypercar ibrida plug-in sfida la nuova Rimac Nevera

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, le due auto non sono allo stesso livello, almeno non a favore della Ferrari. La configurazione quad-motor della Rimac Nevera gli permette di sviluppare una potenza complessiva davvero impressionante.

Parliamo di 1914 CV e 2360 nm di coppia massima, il tutto pur mantenendo un peso relativamente basso per un veicolo elettrico considerando il pacco batterie da 120 kWh (2150 kg). Alla guida dell’EV c’è nientemeno che il CEO della casa automobilistica croata Mate Rimac.

Ferrari SF90 Stradale vs Rimac Nevera drag race

Proprio come le altre drag race organizzate da Carwow, sono state analizzate inizialmente le principali specifiche tecniche di entrambi i bolidi, incluso il sound. Ovviamente, soltanto la Ferrari SF90 Stradale ha tirato fuori il suo ruggito in quanto la sua configurazione ibrida plug-in include anche un motore V8 biturbo da 4 litri, capace di sviluppare soltanto lui 780 CV a 7500 g/min e 800 nm di coppia massima a 6000 g/min.

I tre powertrain elettrici (uno posto tra il propulsore endotermico e il cambio e due sull’assale anteriore), invece, producono complessivamente 220 CV, portando la potenza massima a ben 1000 CV sfruttabili esclusivamente tramite la modalità di guida Qualify.

Per quanto riguarda l’autonomia a zero emissioni, abbiamo circa 25 km con una sola ricarica grazie alla batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni. Vi lasciamo con la drag race per scoprire la supercar vincitrice.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento