in ,

La Maserati Ghibli di Frank Sinatra all’asta

Un tridente prezioso: ecco la Maserati Ghibli di Frank Sinatra, pronta a passare di mano.

Maserati Ghibli 4.7
La Maserati Ghibli grigia del mitico Frank Sinatra (screen shot da video Ferraris Online)

Ghiotta opportunità per i collezionisti, che nell’asta di Las Vegas messa in calendario da Barrett-Jackson nei giorni dal 17 al 19 giugno 2021, potranno cercare di aggiudicarsi una preziosa Maserati Ghibli del 1970, appartenuta addirittura a Frank Sinatra. Si tratta di un esemplare in tinta argento, con interni di colore nero. L’auto ha subito un restauro completo e si presenta in condizioni impeccabili, pari al nuovo. Il suo basso livello di sfruttamento è testimoniato dalle sole 21.000 miglia accumulate nel corso degli anni.

Come già detto, per un certo periodo questa Maserati Ghibli è stata nella disponibilità di The Voice, uno dei maggiori e più celebri cantanti di tutti i tempi. L’acquisto iniziale fu fatto dal genero Wess Farrel, ma nel 1973 Frank Sinatra decise di subentrare a lui nella proprietà della granturismo del “tridente”. Il mitico divo, di origini italiane, fece installare una targa personalizzata, FAS IV, che ne rendeva facile l’identificazione.

Poi la Maserati Ghibli passò ancora di mano. Oggi torna sul mercato, toccando le corde emotive e l’interesse dei potenziali acquirenti che, specie se ammiratori di Frank Sinatra, cercheranno di non farsi sfuggire il prezioso lotto. Immagino il piacere del vincitore dell’asta nel viaggiare ascoltando a bassa andatura uno dei suoi dischi. Non ci sono delle stime per il lotto.

Maserati Ghibli: una signora granturismo

La Maserati Ghibli è una delle creature più apprezzate dagli appassionati del marchio del “tridente“. Questa elegante coupé, disegnata da un giovane Giorgetto Giugiaro per Ghia, affascina col suo stile raffinato e pulito. Ottime le prestazioni garantite dal corposo 8 cilindri da 310 cavalli che ne anima le danze.

Il valore aggiunto è dato dalla versatilità d’uso e dal confort sorprendente che elargisce all’equipaggio. Una vera viaggiatrice, capace di dispensare emozioni di alto profilo, anche solo passeggiando sul lungomare di Cannes. Il suo ciclo produttivo si è protratto dal 1967 al 1973. Al Salone dell’Auto di Torino del 1966 risale il suo debutto in società, che colpì favorevolmente il pubblico, gli appassionati e i potenziali clienti, come confermano i 1149 esemplari sbocciati negli stabilimenti modenesi del marchio. Indimenticabile l’apparizione di questa Maserati in un film di Alain Delon.

La Ghibli, progettata con la supervisione dell’ingegnere Alfieri, deve il suo nome a un vento, in linea con la tradizione Maserati del tempo. Nella versione da 4.7 litri, come quella appartenuta a Frank Sinatra, la spinta faceva capo a un motore V8 con 310 cavalli di potenza, scaricati a terra con l’ausilio di un cambio manuale ZF a 5 marce. Queste le prestazioni: accelerazione da 0 a 100 km/h in 6″5 e 270 km/h di velocità massima.  Credo che bastino.

Fonte | Barrett-Jackson

Video | Ferraris online

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI