in

Ferrari F40: drifting e guida in stile rally | Video

Quando la Ferrari F40 scarica la sua energia è adrenalina allo stato puro.

Ferrari F40 drifting

La Ferrari F40 emoziona anche in foto, figuriamoci dal vivo o quando viene guidata in modo brillante. Il video che vi proponiamo oggi, reperito su Instagram, ci mostra un esemplare della mitica supercar di Maranello impegnata su strada in un’azione in stile rally, con l’aggiunta di uno spettacolare drifting. Questa manovra impone di tenere il veicolo in sovrasterzo estremo, per lungo tempo, senza finire in testacoda o contro un muro. Eseguirla con un purosangue di razza come la regina delle “rosse“, che eroga vigorose scariche di coppia, non è una cosa alla portata di tutti. Onore al merito, quindi, del tizio al volante del modello, con un’avvertenza: vietato replicare su strada simili condotte!  

Come se non bastassero le forme scultoree dell’auto e le scariche di adrenalina prodotte dai fotogrammi, a rendere ancora più esaltante il quadro ci pensano le musicalità meccaniche del motore V8 biturbo della Ferrari F40. Questo cuore di 2.936 centimetri cubi eroga la potenza massima di 478 cavalli. Un valore che, in termini assoluti, oggi non fa impressione, ma la potenza specifica è ancora al vertice. La sua erogazione, inoltre, è inimitabile, come inimitabile è il piacere dell’azione, grazie anche al peso di appena 1100 chilogrammi. Qui l’apparato sensoriale viene ripagato al meglio, su tutti i fronti, e questo segna la differenza fra un capolavoro e un’auto semplicemente bella e veloce.  

Anima da corsa, linea futuristica

Ferrari F40
Un look che fa sognare ad occhi aperti

Erede della GTO del 1984, la Ferrari F40 ha tratto giovamento dagli studi condotti sulla 288 GTO Evoluzione, pensata per il Gruppo B. Il suo legame con lo spirito racing della casa di Maranello si coglie in ogni dettaglio. Ad Enzo Ferrari piacque tantissimo. Quando fu svelata in pubblico, nel 1987, al Drake scappò di bocca una frase di sincero compiacimento. Lui, che solitamente non si concedeva commenti mielosi sulle sue vetture, in quella circostanza fu tratto in inganno da un microfono lasciato inavvertitamente aperto. Per lui, la Ferrari F40 fu vero amore. Fu anche l’ultima “rossa” che vide nascere prima della sua dipartita. Insomma, una sorta di testamento spirituale.  

Incredibile la presenza scenica di questa vettura, che si esprime con lineamenti e volumi di assoluta presa. Difficile immaginare una supercar più bella. Ancora oggi è attuale e lo sarà per molto tempo. Il merito è di Pininfarina, che l’ha firmata. Sul piano tecnico, il progetto sbocciò dalla genialità creativa dell’ingegnere Nicola Materazzi. La sua visione d’insieme ha dato vita a un’auto sportiva armonica in tutti gli aspetti espressivi e tecnici. Non c’è una virgola fuori posto nella Ferrari F40, coerente fino al più piccolo bullone.   

Ferrari F40: un mito per tutti

Ferrari F40 fiamme
Giochi pirotecnici con la regina delle rosse (da video prancingclassics)

Giunta in società per celebrare il quarantesimo anniversario della casa di Maranello, la F40 prese forma in un numero di esemplari nettamente superiore rispetto ai 400 inizialmente previsti. Si superò, infatti, la soglia delle 1300 unità. Tutti la volevano. Era sorta quasi un’euforia collettiva. C’è chi offriva cifre molto più alte rispetto al prezzo di listino per accaparrarsene una. Chi non poteva permettersela, si accontentata di un modellino in scala o di un poster da mettere in stanza. Un fatto di costume e di passione, che ha scritto la storia.

Ancora oggi la Ferrari F40 è la “rossa” più sognata dell’era moderna. Dopo di lei sono giunte in listino diverse serie limitate più veloci, ma nessuna è entrata nel cuore della gente come lei. Ecco perché il video in coda a questo post è destinato ad essere rivisto decine di volte dai ferraristi…e non solo da loro. Buona visione, a suon di melodie meccaniche, di drifting e di manovre in stile rally.  

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI