in

Tesla: la guida completamente autonoma entro le prossime tre settimane

In Europa, la nuova funzione migliorata sarà disponibile entro la fine del 2021

Tesla multa Germania

Attraverso una serie di tweet, Elon Musk ha dichiarato nelle scorse ore che Tesla prevede di rilasciare una versione notevolmente migliorata della sua tecnologia di guida completamente autonoma entro le prossime due o tre settimane.

Gli aggiornamenti software per il sistema dovrebbero arrivare entro un mese, ha riportato Mask su Twitter senza però dare ulteriori approfondimenti. Questa notizia arriva solo una settimana dopo che la casa automobilistica americana ha dichiarato al Department of Motor Vehicles della California che potrebbe non portare al termine lo sviluppo della tecnologia di guida autonoma completa entro la fine di quest’anno.

Tesla IG Metall Germania
Tesla, entro la fine dell’anno arriverà in Europa anche la funzione Smart Summon

Tesla: la nuova funzione di guida completamente autonoma verrà rilasciata nelle prossime settimane

Da ottobre, alcuni dipendenti e clienti di Tesla hanno la possibilità di utilizzare una versione beta del suo programma di guida completamente autonoma. Oltre a rivelare questa notizia, i tweet di Elon Musk hanno anche affermato che la funzione Smart Summon sarà disponibile entro la fine di quest’anno in Europa assieme alla sua tecnologia di guida completamente autonoma.

La funzione Smart Summon, che è già disponibile negli Stati Uniti, permette ai conducenti di una vettura Tesla di utilizzare un’applicazione sullo smartphone per chiamare il proprio veicolo parcheggiato a condizione che quest’ultimo si trovi entro 60 metri di distanza e nel campo visivo dell’EV.

Qualche anno fa proprio questa funzionalità aveva generato del caos nei parcheggi americani in quanto non funzionava come previsto. Una volta che la Tesla ha visto il proprietario, cerca di raggiungerlo senza che quest’ultimo intervenga in alcun modo, anche se fra i due ci sono ostacoli, incroci o altre auto.

Alcuni video pubblicati in rete nei giorni successivi al rilascio della feature hanno mostrato però delle vetture con veri e propri danni generati in seguito all’uso di Smart Summon. Ad ogni modo, l’azienda californiana sostiene che questa feature non può essere considerata una funzione di guida autonoma e che il proprietario resta l’unico responsabile dell’operato dell’auto.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento