in

Carlos Sainz: “non so quando vincerò”, ma c’è Norris nel mirino

Carlos Sainz ha posto qualche interrogativo sulla possibilità di vincere quest’anno con la Ferrari, ma l’obiettivo è raggiungere Norris

Carlos Sainz

La stagione di Carlos Sainz in Ferrari è cominciata con due piazzamenti in zona punti e un terzo (a Portimao) al di fuori a causa di un undercut che ha provocato più danni che guadagni. Il weekend portoghese è ormai alle spalle e Sainz si appresta a disputare il suo primo Gran Premio di casa, in Spagna, da pilota della Ferrari.

Tuttavia Carlos è tornato a parlare dell’appuntamento di Portimao, ammettendo gli ottimi riscontri della Qualifica che purtroppo non si sono tramutati in qualcosa di buono in gara: “nelle qualifiche e in partenza ho presi rischi. Forse non ho avuto una perfetta ripartenza dopo la safety car, devo imparare a gestire la macchina. Sapendo come fare la gara e la strategia perfetta ho ancora bisogno di un po’ di tempo, fa parte del processo di apprendimento. Ci sono ancora 20 gare davanti, c’è una progressione costante. Queste sono le corse, e quando ce ne sono 23 succede. Prima passiamo attraverso queste gare difficili, prima sarò in grado di imparare e capire come lavorare meglio in modo che non accada di nuovo. Abbiamo provato un sacco di strategie e mi è sembrato logico andare sulla media, anche perché nessuno sapeva il rendimento della dura, poi chiaramente dopo sembra tutto facile. Stiamo cercando di capire perché la media non ha funzionato, la nostra vettura aveva troppo sottosterzo con la C2, sicuramente più di Norris“, ha infatti ammesso Sainz durante una conferenza stampa organizzata dallo sponsor Estrella Galicia.

Vittorie e Leclerc

Di certo, ambire alla vittoria in questo momento (al netto di possibili condizioni particolarissimi) appare difficile con questa Ferrari, in ripresa si ma ancora lontana dalla prima piazza. Ad ammettere qualche dubbio è stato proprio Sainz, aggiungendo che “onestamente non so quando arriveranno le vittorie. Penso che la squadra quest’anno abbia dimostrato di aver fatto un passo avanti molto importante, cioè che siamo di nuovo sulla strada giusta. Ora abbiamo bisogno ancora di un po’ di tempo per avere di nuovo questa possibilità di vittoria. Quest’anno, se otteniamo un podio e possiamo lottare per qualche piazzamento in top 3, allora lotteremo come abbiamo sempre combattuto. Non conosco ancora alla perfezione la macchina, sto lavorando ore extra sulla telemetria con i miei ingegneri e poco a poco voglio capire come estrarre il massimo potenziale dalla vettura”.

Carlos Sainz

C’è poi un Charles Leclerc compagno di squadra e zoccolo duro della vicenda. In ogni caso Sainz è riuscito a relegare il monegasco alle sue spalle durante le Qualifiche di Portimao, ma ancora a Carlos manca una certa dose di esperienza in Ferrari che chiaramente è un punto a favore di Leclerc.

A precisare come stanno andando le cose è lui stesso: “solo perché ho battuto Charles nel sabato di Portimao non significa che lo farò in ogni qualifica d’ora in poi. Penso di essere ancora un passo indietro rispetto a dove vorrei essere, ma quella qualifica è stata un buon segno, è il risultato del duro lavoro che stiamo facendo. Senza dubbio dobbiamo continuare in questo modo. Per quanto riguarda Charles, non ho bisogno di dire nulla, avete visto tutti quanto è veloce. Sarà molto difficile arrivare davanti a Leclerc in qualsiasi gara e in qualsiasi pista”.

Lando Norris nel mirino

In ogni caso, il rapporto con Leclerc appare sicuramente molto interessante e condizionato da un’amicizia molto sincera che giova non poco alla serenità della Scuderia. Carlos Sainz ha rimarcato questo punto di vista quando oggi gli è stato chiesto chi preferisce sfidare durante il suo primo appuntamento di casa al Montmelò con la tuta del Cavallino Rampante: “direi Fernando. Charles è il mio compagno di squadra, siamo la Ferrari e vogliamo essere più davanti rispetto a dove siamo e vogliamo battere tutti. L’Alpine in Portogallo era molto forte e Fernando ha fatto una bella gara ma noi vogliamo essere davanti e spingeremo. Abbiamo recuperato tanto rispetto all’anno scorso, ma Lando Norris sta facendo molto bene ed era chiaramente molto bravo anche l’anno scorso. Ho un buon rapporto con lui e sono contento per lui. Dopo il podio gli ho mandato un messaggio, so che quando è in forma è difficile da battere, ma lasciatemi un paio di gare con la Ferrari e avremo un Lando più controllato”.

Carlos Sainz
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento