in

Vergne finisce in settima posizione nel secondo E-Prix di Valencia

António Félix da Costa non è riuscito a conquistare alcun punto nel secondo appuntamento sul circuito Ricardo Tormo

Jean-Éric Vergne secondo E-Prix Valencia

Il team DS Techeetah ha conquistato dei punti nel secondo E-Prix di Valencia grazie a Jean-Éric Vergne che ha tagliato il traguardo in settima posizione. Tuttavia, l’appuntamento in Spagna ha lasciato l’amaro in bocca dopo lo spiacevole finale di sabato che ha privato António Félix da Costa della vittoria.

Il pilota portoghese non è riuscito a conquistare punti con la sua DS E-Tense FE21 a causa di un problema con l’Attack Mode. È stata una giornata completamente diversa sul circuito Ricardo Tormo, con un tempo asciutto e nessun incidente di rilievo durante una gara intensa e combattuta.

DS Techeetah: Jean-Éric Vergne termina il secondo E-Prix di Valencia al settimo posto

Vergne è partito dalla settima posizione ed è rimasto con i primi per tutta la gara. Da Costa, che si è qualificato al 12º posto, è risalito velocemente tra i primi 10 ma un contatto in ottava posizione e una penalità drive-through per uso improprio della sua seconda Attack Mode lo hanno messo fuori dai giochi per i punti.

Il settimo round dell’ABB FIA Formula E World Championship si terrà a Monaco. L’unico E-Prix della stagione, in programma l’8 maggio nel Principato, per la prima volta vedrà la Formula E correre una versione più lunga dell’iconico percorso stradale rispetto agli anni precedenti.

Concludiamo con proporvi le dichiarazioni rilasciate dai piloti Jean-Éric Vergne e António Félix da Costa, dal team principal di DS Techeetah Mark Preston e dal direttore di DS Performance Thomas Chevaucher.

Sai, ne vinci un po’ e ne perdi un po’. Non è stato un weekend facile ma almeno abbiamo segnato in entrambe le gare, e come sappiamo quelli potrebbero essere i punti di cui abbiamo bisogno alla fine della stagione per fare davvero la differenza, ma sarà fondamentale provare a vincere la prossima gara. Quindi ora il nostro obiettivo principale è cercare di trovare ogni piccola prestazione che possiamo ottenere e arrivare a Monaco con una cassetta degli attrezzi completa.

Abbiamo avuto un ottimo ritmo per tutto il weekend. Anche oggi ho fatto una bella gara, arrivando da metà campo in avanti risparmiando molte energie, ma poi abbiamo avuto un problema con la mia Attack Mode e ho ricevuto una penalità drive-through per questo. Le cose non stanno andando bene al momento, ma questa è la posizione in cui ci troviamo ed è qui che abbassiamo la testa per capovolgere la situazione e tornare forti per Monaco. Questo è quello che ho detto ai miei ragazzi, siamo vincitori e lavorare sodo è quello che facciamo, quindi questo è il piano.

Valencia non si è rivelato il weekend di gara che stavamo cercando, ma il mondo delle corse è così. JEV ha fatto un’ottima qualifica oggi, superando il suo gruppo e quello dopo di lui. Il gruppo finale si è qualificato in vantaggio, il che dimostra che l’evoluzione della pista è entrata in gioco. Entrambi i piloti hanno fatto davvero bene a scalare il gruppo e in un paio di volte JEV era in P4. Antonio ha innescato usato la sua Attack Mode troppe volte e quindi è stato penalizzato. Questo ha innescato una penalità drive-through che poi lo ha portato a retrocedere. Se la gara fosse andata come ieri, avrebbe potuto vincere con il 5% di energia in più che aveva ottenuto, ma oggi non è stato così, quindi ora ci concentriamo su Monaco. L’ultima volta che siamo stati lì abbiamo fatto una grande gara con la vittoria di JEV e non vediamo l’ora di correre attraverso il tunnel per la prima volta.

Abbiamo confermato il livello di prestazioni della nostra DS E-Tense FE21 in qualifica, ma il risultato della seconda gara è chiaramente deludente per il team. I nostri piloti avevano il ritmo per risalire il gruppo, ma si è rivelata una pista difficile per quanto riguarda la gestione dell’energia. Era anche una pista molto impegnativa per le gomme, un problema che ha incontrato Jean-Éric. António ha accidentalmente attivato la Attack Mode quando era a metà combattimento ed è stato penalizzato perché il numero di attivazioni per quella modalità è limitato. Tuttavia, abbiamo ottenuto alcuni punti preziosi e rimaniamo nella lotta per difendere i nostri titoli.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento