in

Seattle vieterà la vendita di auto con motori endotermici dal 2030

Lo stato di Washington anticipa la California di cinque anni nel blocco

Inquinamento Italia
inquinamento

Olympia, capitale di Seattle, ha anticipato la California nell’inasprimento delle norme riguardanti la vendita di veicoli con motore a combustione interna. In questo modo, lo stato di Washington si posiziona in testa alla classifica dei legislatori più aggressivi nei confronti dei veicoli endotermici.

Attraverso il provvedimento di legge HB 1287 – 2021-22 “Concerning preparedness for a zero emissions transportation future”, il governo di Seattle ha stabilito che dal 2030 non sarà più possibile vendere auto con motore diverso da quello elettrico o a idrogeno, fatta eccezione per i mezzi di emergenza e per i camion con peso superiore a 4,5 tonnellate.

diesel_stop
Seattle, il governo dello stato di Washington ha anticipato il blocco di auto a benzina e diesel

Seattle: la capitale Olympia vieterà la vendita di auto termiche dal 2030

Sempre tra nove anni verrà applicata una tassa sull’uso delle strade che sostituirà progressivamente la gas tax. Norme molto simili saranno applicate anche in California ma soltanto nel 2035, quindi cinque anni più tardi. Questo è quanto rivelato lo scorso anno dal governatore della capitale degli Stati Uniti Gavin Newsom.

Assieme al piano di sostegno promosso dal presidente Joe Biden, altri Stati americani (fra cui New Jersey e Massachusetts) presto annunciarono dei propri programmi per vietare quanto prima la vendita di veicoli con motore a combustione interna.

In Europa, lo stop ufficiale alla produzione e alla messa in commercio di auto a benzina e diesel è fissato anche al 2030. Le case automobilistiche operanti nel territorio europeo non potranno quindi vendere nuove vetture che utilizzano esclusivamente un propulsore a benzina o diesel per muoversi su strada.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento