in

Propulsori diesel: possibili scenari per il futuro

Il futuro dei diesel appare sempre più segnato da una legislazione sempre più stringente: ecco come potrebbe andare

Diesel

Col famoso Dieselgate del 2015 che ha coinvolto in prima persona Volkswagen sono venute fuori alcuni negligenze proprio relative alle motorizzazioni diesel, con conseguenze mediatiche pesantissime e utili a produrre dubbi e punti interrogativi su questa particolare tipologia di propulsori fino a condizionare l’acquisto. Difatti spesso la clientela è apparsa condizionata dall’acquisto di una vettura diesel che poi magari avrebbe dovuto sottostare ad alcuni divieti di circolazione relativi alle vetture a gasolio, peraltro sempre più frequenti nell’ultimo periodo.

Il crollo della domanda relativa proprio ai diesel è anche dovuta a tali fattori, sebbene oggi è risaputo che i diesel risultano fra i propulsori più efficienti in assoluto e dotati di emissioni decisamente ridotte in termini di CO2 immessa nell’aria. Lo sviluppo portato avanti in questi anni suoi propulsori a gasolio ha permesso ai diesel di rimanere propulsori parecchio interessanti e al passo comunque con i tempi. L’ostacolo odierno può invece essere rappresentato da una legislazione che va decisamente contro: norme sempre più stringenti comportano un aggravio di costi per i produttori, spese necessarie per sostenere attività di ricerca sempre più consistenti e che non trovano risposte concrete in una domanda inferiore rispetto ad un tempo.

Non è un caso che oggi molti produttori preferiscono fare a meno di varianti diesel per i propri modelli, puntando maggiormente sull’elettrificazione o sui propulsori elettrici. Definire il futuro dei diesel appare sempre più complicato, sebbene i segnali negativi al contorno appaiono parecchi e la via di uscita non sembra semplice: se i diesel scomparissero non sarebbe di certo un finale meritato. I diesel elettrificati sono ancora pochi, la via del declino potrebbe risultare già imboccata ma si attende un cambio di passo.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento