in

Lancia Delta HF Integrale: nuove indiscrezioni sul probabile ritorno

Potrebbe essere la novità di FCA per il futuro, l’immortale “Regina dei Rally”

Stando a quanto riportato dall’edizione online della rivista tedesca “Auto Zeitung“, il management di FCA starebbe per dare il ‘via libera’ alla nuova generazione della Lancia Delta HF Integrale. Secondo le indiscrezioni raccolte dalla testata automobilistica tedesca, dovrebbero essere confermate le ipotesi circolate in passato al riguardo.

Innanzitutto, la Lancia Delta HF Integrale del terzo millennio dovrebbe condividere la piattaforma con la nuova Alfa Romeo Giulia, ovviamente solo nella declinazione Q4 a trazione integrale e con il passo accorciato di almeno dieci centimetri. Esteticamente, invece, rappresenterebbe la riedizione in chiave moderna dell’ultima serie, in vendita da 1991 al 1995 e nota anche come ‘Deltona’, oppure con le denominazioni non ufficiali Evo o Evoluzione.

A livello tecnico, massima sarebbe la condivisione delle componenti meccaniche con la sportiva Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, anche se per la nuova Lancia Delta HF Integrale potrebbe essere previsto il motore 2.0 Turbo Benzina a quattro cilindri da 350 CV di potenza, grazie alla doppia sovralimentazione. Non è noto, invece, se anche il cambio automatico AT8 sarà della partita, in alternativa al cambio meccanico a sei marce.

Per quanto riguarda la produzione, la nuova generazione della Lancia Delta HF Integrale dovrebbe essere assemblata presso l’impianto Officine Maserati di Modena, al fianco della compatta supercar Alfa Romeo 4C.

LEGGI ANCHE: Lancia Delta S4: in vendita un esemplare a 500.000 euro!!

La vettura, quasi certamente, sarà realizzata lungo la linea produttiva degli attuali modelli Maserati GranTurismo e GranCabrio, in attesa della nuova supercar che rappresenterà la versione di serie della concept car Alfieri.

Seguendo l’esempio del brand Abarth, la Lancia Delta HF Integrale del terzo millennio sarà prodotta solo nelle versioni speciali in serie limitata, al massimo in 500 esemplari per ciascuna. Vista l’esclusività del modello e l’importante investimento nella progettazione, il prezzo per esemplare sarà certamente non inferiore ai 100.000 euro.