in

Ricarica notturna auto elettrica: portale GSE per il test

È disponibile sul sito Internet del Gestore Servizi Energetici la pagina dedicata al nuovo servizio “Ricarica Veicoli Elettrici”. 

Ci siamo: ecco la sperimentazione introdotta con la delibera Arera 541/2020. Che consentirà ai proprietari di mezzi elettrici che di fare il pieno di notte senza extra spesa. Ricarica notturna auto elettrica: portale GSE per il test. È disponibile sul sito Internet del Gestore Servizi Energetici la pagina dedicata al nuovo servizio “Ricarica Veicoli Elettrici”. Infatti, l’Autorità per l’energia ha avviato una sperimentazione. Che consentirà ai proprietari di mezzi elettrici che ricaricano in punti non accessibili al pubblico, di contare su una potenza di 5,5 kW nelle ore notturne e nei festivi (fascia F3) senza costi aggiunti.

La sperimentazione è finalizzata a promuovere la diversificazione dei carburanti. E una mobilità più sostenibile. Per un minor impatto di CO2 in atmosfera. Agevolando la possibilità di impiego delle forniture di energia elettrica esistenti in ambito privato, per la ricarica di veicoli elettrici.

Si  vuole promuovere la ricarica “intelligente” dei veicoli elettrici in modo compatibile con le caratteristiche delle reti elettriche esistenti, sfruttando le potenzialità offerte dai misuratori elettronici e dai dispositivi di ricarica più avanzati. Regolano la velocità di ricarica sulla base di comandi forniti da attori esterni, oppure in modo automatico.

Test ricarica notturna: come aderire

Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2023, gli interessati potranno ricaricare il proprio veicolo elettrico grazie alla disponibilità di una potenza di almeno 6 kW, di notte, di domenica e negli altri giorni festivi. Senza dover richiedere un aumento di potenza al proprio fornitore di energia.

Per chi questa iniziativa? Per i clienti finali di energia elettrica connessi in bassa tensione e dotati di misuratori elettronici idonei. Le richieste di ammissione potranno essere presentate al GSE a partire dal 3 maggio 2021 e fino al 30 aprile 2023, compilando il form elettronico nell’apposita sezione dedicata dell’Area Clienti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento