in

Jeep trascina il gruppo FCA che cresce del 14% negli USA a marzo

Continua la flessione del marchio Fiat

Jeep Wrangler

Jeep si conferma il punto di riferimento del gruppo FCA negli USA e, grazie ad un mese di marzo da record, trascina l’azienda guidata da Sergio Marchionne. Per FCA, infatti, il mese di marzo si chiude con 216 mila unità vendute ed una crescita percentuale del 14%. Da notare, inoltre, che FCA torna a crescere anche nel parziale annuo. Il primo trimestre del 2018 si chiude in positivo per il gruppo che raggiunge quota 514 mila unità vendute con una crescita del +1% rispetto ai dati del primo trimestre dello scorso anno.

Come detto in apertura, a trascinare FCA è il marchio Jeep. A marzo, il brand fa registrare quota 98 mila unità vendute con una crescita del 45% legata al debutto sul mercato della nuova generazione della Wrangler (27 mila unità vendute e +70%), che è anche il modello più vendute di Jeep, e della Cherokee restyling (23 mila unità vendute e +63%). Ottime performance anche per la Compass (17 mila unità vendute). Per Jeep e per la Wrangler si tratta del miglior risultato di sempre su base mensile negli Stati Uniti.

Bene anche l’italiana Jeep Renegade che sfiora le 10 mila unità vendute a marzo facendo segnare un ottimo +21%. A differenza degli altri modelli citati, la Renegade non ha ricevuto particolari aggiornamenti in questi mesi. Il primo trimestre di Jeep si chiude con 228 mila unità vendute ed una crescita percentuale del 21%. Anche in questo a trascinare il marchio sono Wrangler (55 mila unità vendute e +34%) e Cherokee (50 mila unità vendute e +24%). Da segnalare il calo del -6% della Grand Cherokee che si ferma a 53 mila unità vendute. 

Per quanto riguarda gli altri brand americani, si segnalano a marzo le 45 mila unità vendute di RAM (-13%). le quasi 20 mila unità vendute da Chrysler (+15%), che può festeggiare il successo dell’ibrida Pacifica (13 mila unità vendute e +40%), e le 49 mila unità di Dodge (-2%). I tre brand sono tutti in calo nel trimestre rispettivamente del -14%, -2% e -13%, un dato che testimonia ancora una volta l’importanza di Jeep per FCA. 

Passiamo ora ai marchi italiani. Alfa Romeo ha registrato il miglior mese di sempre a marzo con più di 2.500 unità vendute. Per ulteriori dettagli sulle vendite di Alfa Romeo negli USA vi rimandiamo al nostro articolo d’approfondimento. Per quanto riguarda Fiat, invece, la crisi non si ferma e le vendite calano del -47% a marzo. Da segnalare il -74% della 500, che si ferma a 439 unità. Il primo trimestre di Fiat si chiude con 4 mila unità vendute ed una flessione del -44% rispetto ai dati dello scorso anno. Per il marchio italiano, il futuro negli USA è sempre più difficile.

Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti legati alle vendite di FCA ed Alfa Romeo in Nord America ed in Europa.