in

Peugeot 208 2021: ecco la versione Griffe che rende omaggio alla 205 GTi

La speciale one-off è stata realizzata da una concessionaria francese

Peugeot 208 Griffe one-off

La Peugeot 205 GTi è stata proposta nel 1991 (per un solo anno) in un’edizione limitata chiamata Griffe su iniziativa di Jean Todt, che allora dirigeva il ramo sportivo della casa del Leone. Questa speciale vettura può essere facilmente riconosciuta per la sua particolare tonalità di verde e ad oggi è molto ricercata.

Per il suo 30º anniversario, la concessionaria francese Garage Corbi, presente a Montendre, ha sviluppato una particolare Peugeot 208 2021 con una configurazione che rende omaggio proprio alla versione Griffe. In assenza di una GTi nella gamma attuale, il team ha preso come base di partenza la 208 GT Line con motore PureTech 130 da 1.2 litri abbinato a un cambio automatico a 8 rapporti, oltre alla presenza di un tetto panoramico.

Peugeot 208 Griffe one-off
Peugeot 208 Griffe e 205 GTi

Peugeot 208 Griffe: questa one-off è stata realizzata da una concessionaria francese

La carrozzeria della city car sfoggia il particolare colore dell’originale 205 Griffe. Le maniglie delle portiere anteriori sono nere mentre quelle posteriori si fondono nella speciale colorazione verde, un cenno alla configurazione esclusivamente a tre porte della 205 Griffe.

I montanti posteriori di questa vettura dispongono del badge Griffe mentre i cerchi sono in grigio antracite come quelli del modello originale. All’interno della Peugeot 208 Griffe troviamo un rivestimento in pelle nera che contrasta con cuciture in verde lime.

Peugeot 208 Griffe one-off

In merito a questo progetto, Frédéric Marchand – direttore del gruppo Corbi – ha affermato: “Ho 47 anni, sono un ‘youngtimer’ in fondo. La mia prima auto è stata una 205 e a 20 guidavo una 205 GTi . Ho proposta l’idea al team per i 30 anni della 205 Griffe, tutti erano d’accordo e in un settimana la vettura era pronta“.

Questa Peugeot 208 Griffe è dunque una one-off. La concessionaria sta valutando di realizzare un’asta o un concorso e prevede di devolvere il ricavato a Restos du Cœur, una rete di associazioni francesi che distribuisce pasti a persone bisognose o in difficoltà.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento