in

Anche sulla Citroen C4 arriva il BlueHDi 110

La nuova Citroen C4 può essere ora equipaggiata col propulsore a gasolio BlueHDi 110 da 110 cavalli di potenza

e-c4

Si amplia la gamma della Citroen C4 che introduce ora anche la nuova motorizzazione BlueHDi, diesel, da 110 cavalli di potenza. La nuova motorizzazione alimentata a gasolio viene resa disponibile dal costruttore francese su tutti gli allestimenti oggi a disposizione, quindi per l’allestimento Feel, Fell Pack e Shine. Il listino prezzi per la nuova motorizzazione parte da 24.400 euro, ma può beneficiare degli incentivi statali visto che il propulsore produce 125 g/km di emissioni.

La nuova motorizzazione BlueHDi da 110 cavalli proposta ora anche sulla Citroen C4 prevede l’adozione di un 4 cilindri di ultima generazione da 1.499 cc a 16 valvole con funzione Stop&Start. La motorizzazione ben si adatta ad un utilizzo cittadino, ma anche per gli spostamenti autostradali forte di prestazioni comunque brillanti e consumi che si mantengono piuttosto ridotti. Nel ciclo WLTP la Citroen C4 dotata del propulsore BlueHDi da 110 cavalli di potenza percorre cento chilometri con un quantitativo di gasolio che va 4,08 litri a 4,78 litri. Permette inoltre una interessante risposta in termini di emissioni di CO2, come già descritto più sopra.

In ogni caso la Citroen C4 può contare anche sulle già disponibili motorizzazioni PureTech 130 a benzina, da 130 cavalli, e la BlueHDi 130 a gasolio, da 130 cavalli anche questa. C’è poi la variante full electric che gode di ulteriori agevolazioni in termini fiscali. L’ultimo aggiornamento estetico proposto per la C4 l’ha resa molto giovane e interessante e farà da trampolino di lancio per la nuova generazione di Citroen C5 che rappresenta un modello molto atteso. La C4 ha portato in dote anche sistemi di assistenza alla guida interessanti e la guida autonoma di Livello 2.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento