in

Crolla la spesa per l’auto in Italia nel 2020

Solo 157 miliardi: discesa del 21% rispetto al 2019, a causa della pandemia di coronavirus

spesa auto

Due brutte notizie per l’economia italiana. Primo: crolla la spesa per l’auto in Italia nel 2020. Solo157 miliardi, in picchiata del 21% rispetto al 2019, a causa della pandemia di coronavirus. Per la precisione, parliamo di acquisto ed esercizio di autoveicoli (autovetture, veicoli commerciali, veicoli industriali e autobus). Secondo: cala l’incidenza del settore auto sul Prodotto interno lordo. Passa dall’11,1 al 9,7%. Una tendenza davvero preoccupante, considerando che le vetture da sempre costituiscono ossigeno puro per le casse dello Stato. Sono i dati dell’Osservatorio Autopromotec. Che è la struttura di ricerca di Autopromotec, la più specializzata rassegna espositiva internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico.

Tra il 2019 e il 2020, tutte le voci di spesa sono in calo (con l’eccezione di quelle relative alle tasse automobilistiche che fanno registrare una lieve crescita).

Classifica delle spese per l’auto

  1. Se crolla la spesa per l’auto in Italia nel 2020, comunque l’esborso per i carburanti è sempre elevato: nel 2020 sono costati agli italiani 44,9 miliardi di euro. Rispetto al 2019, un calo del 26% dovuto a minori consumi ma anche ad un calo importante dei prezzi.
  2. La seconda voce di spesa per importanza è quella relativa agli acquisti di autoveicoli a cui sono stati destinati 39,4 miliardi di euro, contro i 51,8 del 2019. Discesa dovuta al crollo delle immatricolazioni.
  3. Terza voce per importanza è quella per la manutenzione e le riparazioni di autoveicoli che nel 2020 hanno assorbito 32,9 miliardi, contro i 40,5 del 2019. Per un forte rallentamento delle attività di autoriparazione a causa delle stringenti restrizioni alla circolazione.
  4. Nel 2020 le famiglie e le imprese italiane hanno pagato per l’auto alle compagnie di assicurazione 18,2 miliardi: -0,8%.
  5. Quinta per importanza sono rispettivamente quelle relative ai ricoveri e ai parcheggi (che hanno assorbito 8,8 miliardi, con una diminuzione del 2,8% dovuta ad una riduzione delle tariffe).
  6. Tasse automobilistiche: hanno dato al sistema un gettito di 6,78 miliardi, in lievissimo aumento rispetto ai 6,74 miliardi del 2019. Perché, nonostante la pandemia, il parco circolante, secondo le stime dell’Osservatorio Autopromotec, è cresciuto dello 0,6%.
  7. In chiusura di graduatoria troviamo infine la spesa per i pedaggi autostradali: 4,9 miliardi, -40,9% sul 2019
  8. Spesa per i pneumatici (a cui sono stati destinati 2,1 miliardi, -14,4% a causa del calo delle vendite).
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento