in

Fiat Fastback: la versione di produzione inizia i test

In Nord Europa primo avvistamento della futura versione di produzione di Fiat Fastback

Fiat Fastback

Nuove foto spia arrivano dal Nord Europa, si tratta di unità di prova FIAT di un futuro modello per il Mercosur. Un vero puzzle per nascondere la FIAT Fastback sotto la carrozzeria di una berlina. Un modello di produzione che arriverà nel 2022 sviluppato dalla divisione brasiliana del marchio italiano. Nei giorni scorsi alcune immagini di un prototipo Fiat provenienti dal Nord Europa avevano suscitato dubbi su quale auto potesse celarsi dietro gli ampi camuffamenti.

Fonti consultate in Brasile, esperti negli sviluppi FIAT per questo mercato, confermano che non si tratta di un prototipo di berlina crossover, ma piuttosto di un mulo molto ingegnoso per il nuovo Progetto FIAT 376 che in poche parole è il derivato di produzione della FIAT Fastback è internamente conosciuto. La famosa Toro Coupé che debutterà nel 2022.

Anche questo futuro modello è nel segmento C, come il Cronos, ma è concepito sulla piattaforma “Small Wide 4×4” della Renegade europea, e anche sulla 500 X, architettura che si sta preparando per il nuovo SUV Coupé. Una novità interessante che, pur condividendo un segmento, permetterà al nuovo Fastback di distinguersi dal nuovo SUV Argo con una piattaforma più moderna.

La soluzione di utilizzare Fiat Cronos come corpo del mulo è stata obbligatoria. FIAT Brasile non ha alcun modello con più di 4 metri nel segmento B, ad eccezione del Cronos . Argo scende al di sotto di questo livello, mentre il Fastback sarà di circa 4,15 metri, e usare un Renegade sarebbe stato molto ovvio. Il modello futuro sarà equipaggiato con i motori a benzina a tre cilindri turbo da 1,0 litri “Firefly” e i motori a quattro cilindri da 1,3 litri.

Ti potrebbe interessare: John Elkann vede in Stellantis l’autentico rilancio di Fiat, Alfa Romeo e Lancia

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento