in

Carlos Sainz Jr e l’ombra del padre due volte campione del mondo

Il madrileno sarà alla guida della Ferrari per la prima volta a partire dall’attuale stagione di Formula 1: ecco cosa pensa del suo glorioso padre

Carlos Sainz

In Formula 1 non è sicuramente un fatto tanto raro vedere un figlio d’arte col volante tra le mani. I cognomi noti si sprecano e anche ai nostri giorni non è difficile incontrare ad esempio Verstappen, Schumacher o Sainz. Tutti e tre nomi piuttosto noti nell’ambiente e non solo, tutti e tre prenderanno parte anche all’edizione 2021 del Mondiale di Formula 1.

Tra i più attesi, soprattutto dal popolo ferraristi oltre al debutto del giovane Mick figlio del sette volte campione del mondo Michael, c’è sicuramente Carlos Sainz alla sua stagione di debutto in Ferrari accanto a Charles Leclerc. C’è da dire che il peso che si porta dietro il bravo Carlos è quello di chi ha come padre un campione dei rally amatissimo ancora oggi dal pubblico: Carlos è infatti figlio del noto Carlos Sainz già due volte vincitore del campionato del mondo rally e tre volte vincitore della mitica Dakar. Il confronto è parecchio importante.

Confronti e raffronti

Lo sa bene Carlos Sainz Jr: l’importanza del confronto col padre ora che è diventato pilota Ferrari è un fattore che in pochi riescono a porre in secondo piano. Nel suo Paese di origine, la Spagna, Carlos Sainz Sr rappresenta una vera e propria istituzione quando si parla di automobilismo sportivo.

Tuttavia oggi si parla anche di Carlos Sainz Jr, ancora di più adesso che è diventato pilota del Cavallino Rampante. Tuttavia il giovane pilota della Ferrari ha ammesso di accettare il ruolo gerarchico che idealmente lo pone qualche gradino più in basso rispetto a quello che ospita papà Carlos: “non sono una leggenda come mio padre, perlomeno non ancora. Penso che non riuscirò mai ad uscire dalla sua ombra, ha avuto una carriera diversa dalla mia”, ha ammesso Sainz a Motorsport-Total.com.

Carlos Sainz Sr
Carlos Sainz Sr durante il test di Fiorano

In ogni caso il rapporto tra i due Carlos è quello di un padre che ama il figlio visto che Sainz Sr è sempre presente accanto a Sainz Jr, e c’era anche in occasione del debutto in Ferrari a Fiorano: “mio padre è stato un pioniere nei rally, ha portato molti cambiamenti nel WRC. Anche se ora faccio parte della Ferrari e ho realizzato uno dei miei più grandi sogni, se non il più grande, lui ha vinto due campionati del mondo, tre voltre alla Dakar e la sua carriera è stata magnifica. Sarà difficile per me raggiungerlo. Batterlo è impossibile, credo”, ha aggiunto Carlos.

Nel frattempo il clima che Sainz sta creando in Ferrari pare sia eccellente. Ad affermare ciò è il presidente John Elkann che ha infatti ammesso: “abbiamo due piloti giovani: non sono abituati a vincere ma hanno tanta voglia di allenarsi per vincere. Con la loro umiltà e determinazione stanno contagiando tutta la squadra”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento