in

Australia: il primo impianto di produzione di batterie aprirà quest’anno

Il nuovo stabilimento da 4000 m² viene gestito dalla startup Energy Renaissance

Australia primo impianto produzione batterie

La costruzione del primo impianto di produzione di batterie agli ioni di litio in Australia è partita vicino a Newcastle. Qui inizierà entro luglio la produzione di accumulatore da utilizzare in veicoli commerciali 100% elettrici e ibridi plug-in.

L’impianto in questione, da 4000 m², viene gestito dalla startup Energy Renaissance e si occuperà di produrre batterie adatte alle condizioni climatiche australiane, con un focus particolare su veicoli commerciali e autobus.

Australia primo impianto produzione batterie
Australia, lo stabilimento costruirà batterie adatte alle condizioni climatiche della nazione

Australia: entro luglio partirà la produzione di batterie agli ioni di litio

I costi di sviluppo ammonteranno a circa 28 milioni di dollari (23,5 milioni di euro) e la struttura accoglierà fino a 100 lavoratori, secondo una persona vicina al progetto. In base a quanto dichiarato, la produzione annuale di batterie sarà inizialmente di circa 48 Mwh mentre entro il 2022 si passerà a 180 MWh.

Jens Goennemann, amministratore delegato dell’Advanced Manufacturing Growth Center (azienda investitrice nello stabilimento), ha detto: “L’annuncio di Energy Renaissance della produzione on-shore di batterie agli ioni di litio è esattamente ciò di cui abbiamo più bisogno in Australia. Ampliando le capacità di produzione locale e aggiungendo valore alle materie prime locali, l’Australia sarà in grado di fornire componenti importanti ai produttori di auto sia locali che globali. L’Australia ha l’opportunità di guidare il mondo quando si tratta di transizione energetica, aggiungendo valore alle nostre abbondanti risorse naturali. La tecnologia delle batterie ha numerose applicazioni in energia, difesa, commerciale e industriale, sia a livello nazionale che all’estero“.

Il nuovo stabilimento presente vicino a Newcastle proporrà una produzione massima teorica di 5,3 GWh annuali. Tuttavia, un portavoce di Energy Renaissance ha affermato che l’aumento della produzione dopo il 2022 sarà guidato dalla domanda del mercato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento