in

Guilaume Couzy diventa direttore di Stellantis per la Francia

Dal 1 marzo 2021, Guillaume Couzy ricopre la carica di Direttore dei marchi per la Francia per il gruppo Stellantis

Guilaume Couzy
Guilaume Couzy

Dal 1 marzo 2021, Guillaume Couzy ricopre la carica di Direttore dei marchi per la Francia per il gruppo Stellantis. Supervisionerà le vendite in Francia di Peugeot, Citroën, DS Automobiles, Opel, Fiat, Fiat Professional, Abarth, Jeep e Alfa Romeo.

Dal 1 marzo 2021, Guillaume Couzy ricopre la carica di Direttore dei marchi per la Francia per il gruppo Stellantis

Direttore delle vendite di Peugeot in Francia dal 2017, Guillaume Couzy lavora nella sfera di Stellantis dal 1 ° marzo 2021 . Quest’ultimo è appena stato promosso a direttore delle vendite per tutti i marchi del gruppo distribuiti nella regione, ovvero Peugeot, Citroën, DS Automobiles, Opel, Fiat, Fiat Professional, Abarth, Jeep e Alfa Romeo.

In quanto tale, riporterà direttamente a Maxime Picat, amministratore delegato di Stellantis per Wider Europe. Questo è quindi un ulteriore livello di responsabilità nella nuova organizzazione con la nomina di Stellantis Country Manager per paese. I responsabili delle vendite di ogni marchio in Francia riferiranno direttamente ad esso. Per ora, la sua sostituzione sul perimetro Peugeot non è stata ancora rivelata.

Guillaume Couzy è entrato a far parte del gruppo PSA nel 1993. Prima di ricoprire la carica di Direttore del Commercio per la Francia, ha ricoperto diverse posizioni nei settori del marketing e del commercio, in Europa e in America Latina. Nel 2007 è stato nominato vicepresidente della filiale Peugeot Mexico e, nel 2010, della filiale Peugeot Brasile. Nel 2012 è diventato Vice President of Marketing and Communication per il marchio Peugeot.

Ti potrebbe interessare: Stellantis annuncia il pagamento della partecipazione agli utili per i dipendenti UAW

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento