in

Stellantis Sochaux: a marzo ricco programma di lavoro

Nonostante la carenza di semiconduttori il programma di lavoro di marzo nello stabilimento Stellantis di sochaux è davvero sostenuto

Stellantis Sochaux
Stellantis Sochaux

E’ stato previsto un altro programma di lavoro relativamente sostenuto nello stabilimento Stellantis di Sochaux, ex-PSA, durante il prossimo mese di marzo. Ogni sabato si lavorerà per il sistema 2 che produce i SUV, e anche una domenica per il turno notturno. Per il sistema 1 che produce la 308, le estensioni pianificate sono programmate il martedì e il giovedì.

Nonostante la carenza di semiconduttori il programma di lavoro di marzo nello stabilimento Stellantis di sochaux è davvero sostenuto

Per la CGT, la direzione “usa e abusa della flessibilità”. Per Force Ouvrière, i dipendenti “subiscono” queste sessioni aggiuntive, che possono poi essere annullate a seconda delle circostanze, visto che l’industria dei semiconduttori è colpita da una carenza globale. Force Ouvrière afferma inoltre che il numero di contratti a tempo indeterminato nello stabilimento di Sochaux è sceso al di sotto dei 6.500 dipendenti.

Nel frattempo lunedì mattina 1 marzo deve essere annullata una nuova sessione di lavoro sul Sistema 1, la linea che produce la Peugeot 308. Il motivo rimane lo stesso: la carenza globale di semiconduttori. FO denuncia un’atmosfera “pesante e stressante” per gli operatori. Ricordiamo infine che una sessione era già stata cancellata questo venerdì 26 febbraio, ancora sul sistema 1 (308).

Ti potrebbe interessare: Stellantis: la sessione extra di sabato nuovamente cancellata a Sochaux

Nonostante la carenza di semiconduttori il programma di lavoro di marzo nello stabilimento Stellantis di sochaux è davvero sostenuto

Ti potrebbe interessare: Stellantis: grazie al successo della Citroen C4 viene aggiunto un secondo turno di produzione a Madrid

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento