in

Chrysler e Buick sono tra i primi 10 nella classifica di Consumer Reports

Chrysler e Buick, hanno ottenuto importanti miglioramenti nella classifica dei marchi di Consumer Reports

Chrysler
Chrysler

Due marchi automobilistici di Detroit, Chrysler e Buick, hanno ottenuto importanti miglioramenti nella classifica dei marchi di Consumer Reports, posizionandosi tra i primi 10 su 32 marchi. Lo ha detto l’organizzazione giovedì.

Il marchio Chrysler di Stellantis è arrivato all’8 ° posto e Buick lo ha seguito al 9 °. La loro classifica ha rappresentato solo la seconda volta che due marchi automobilistici di Detroit sono entrati nella top 10. Entrambi i marchi sono saliti di 10 posizioni rispetto allo scorso anno dopo aver migliorato l’affidabilità e la soddisfazione del proprietario. Nel frattempo, il marchio Ford si è classificato al 25 ° posto e Lincoln è sceso di 15 posizioni al 28 ° poiché l’Aviator e il Corsair ridisegnati avevano un’affidabilità molto inferiore alla media.

Nonostante questo miglioramento delle classifiche dei marchi, nessun veicolo prodotto dalle cosiddette Detroit Three è entrato nella lista “Top Picks” di Consumer Reports dei 10 migliori veicoli nel 2021. Consumer Reports, un’organizzazione no profit che si occupa di ricerca e difesa dei consumatori, seleziona i migliori modelli dell’anno tra centinaia di modelli attuali nelle sue valutazioni. Le auto Top Pick hanno alcuni dei punteggi complessivi più alti nelle loro categorie per prestazioni nei test su strada, affidabilità prevista, soddisfazione del proprietario e sicurezza.

Con i prodotti più recenti possono verificarsi “problemi di crescita”, ha affermato Jake Fisher, direttore senior dei test automobilistici presso Consumer Reports, quindi Chrysler sta beneficiando di avere “una linea di prodotti invecchiata”.

“Se guardi la Chrysler 300 e la Dodge Charger, questi sono veicoli piuttosto vecchi. Non sono stati davvero ridisegnati per circa un decennio, e anche allora avevano alcuni componenti di riporto da veicoli più vecchi”, ha detto Fisher. “Non ci sono molte nuove tecnologie in questi veicoli che potrebbero essere un problema per loro. E questo non vuol dire che si tratti di veicoli pessimi. Sono fondamentalmente veicoli molto belli che si comportano bene nei nostri test”.

Ti potrebbe interessare: Una rara Chrysler Prowler del 2002 verrà messa all’asta fra qualche giorno

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento