in

Jeep vuole tornare tra i primi 10 marchi nelle vendite annuali in Australia

Jeep ha detto che il suo obiettivo è quello di tornare tra i primi 10 marchi nelle vendite annuali in Australia

Jeep ha alzato il livello, affermando pubblicamente che il suo obiettivo è quello di tornare tra i primi 10 marchi nelle vendite annuali in Australia. Per avere qualche possibilità di raggiungere questo obiettivo, la nuova Grand Cherokee non deve solo superare il vecchio modello, ma l’azienda dovrà trovare il successo con il resto della sua gamma.

Per la cronaca, Mercedes si è piazzata al decimo posto nelle classifiche 2020, registrando 29.455 vendite. Jeep ha ottenuto solo 5.748 vendite l’anno scorso, il che lascia molto lavoro da fare per il marchio americano per raggiungere il suo ambizioso obiettivo.

Di quelle vendite del 2020, quasi la metà (49,9%) erano di unità del Grand Cherokee, che ora sta entrando nel suo ultimo anno di vendita. Il secondo migliore performer è l’ancora fresco Wrangler, che ha rappresentato un ulteriore 20% delle vendite totali di Jeep.

Le speranze di Jeep di tornare ai suoi giorni di gloria poggiano pesantemente sul nuovo Grand Cherokee che attira gli acquirenti verso un marchio duramente colpito in Australia da richiami e domande sulla qualità dei suoi veicoli. Ma, come dimostra il passato, un forte Grand Cherokee è direttamente correlato a un rafforzamento del marchio Jeep.

Gli anni migliori dell’azienda sono stati costruiti sulla scia del Grand Cherokee uscente, che ha rappresentato il 54% delle sue vendite nel suo massimo del 2014. Il presidente globale di Jeep Christian Meunier ha recentemente dichiarato ai media australiani che rendere felici i clienti sarà la chiave per il ritorno del marchio tra i primi 10.

Ti potrebbe interessare: Tripla vittoria per l’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR di Romeo Ferraris nel TCR Australia

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento