in

Il capo di DS promette di “fare di meglio” nel Regno Unito

L’amministratore delegato di DS Beatrice Foucher promette che la sua azienda in futuro farà meglio in UK

DS Automobiles
DS Automobiles

L’amministratore delegato di DS Beatrice Foucher afferma di non essere “soddisfatta” dell’andamento delle vendite del marchio nel Regno Unito fino ad ora, ma è fiduciosa che il nuovo segmento C DS 4, che sarà presto lanciato in quel paese, possa fornire un trampolino di lancio verso “il grandissimo e competitivo ”mercato premium.

“Abbiamo ottenuto prestazioni insufficienti”, dice, “ma non credo che il problema siano le nostre auto. Abbiamo ottimi prodotti e siamo soddisfatti del modo in cui sono posizionati. Anche le auto che stanno arrivando si adattano al mercato. È più una questione di mentalità del cliente, di comunicazione. Non abbiamo ancora trovato il modo giusto per convincere i clienti premium del Regno Unito ad abbandonare i loro marchi tradizionali in favore di DS Automobiles. Dobbiamo lavorare di più su questo. ”

DS continuerà a vendere il suo messaggio di design “haute couture” orientato alla Francia, afferma Foucher, anche se ritiene che l’azienda debba anche sottolineare la sua tecnologia all’avanguardia – come i suoi modelli ibridi plug-in che offrono anche 4×4. Con il giusto marketing, ritiene che DS 4 possa ottenere “un grande aumento delle vendite nel Regno Unito”, anche se ammette di non avere ancora tutte le risposte in quello che si è rivelato un mercato difficile.

Anche così, l’offensiva 2021 di DS includerà la vendita “attenta” della berlina di lusso DS 9 già lanciata, con scorte limitate per evitare il sovraccarico e lo sconto sui prezzi. I concessionari e i capi DS sono già ben consapevoli delle scarse prestazioni residue delle grandi berline francesi nel Regno Unito. “DS 9 è un’auto molto bella, un’auto eccezionale”, ha detto Foucher. “Faremo attenzione a non rovinare il suo lancio.”

Facendo riferimento allo status di DS all’interno del neonato Gruppo Stellantis, Foucher ha accolto con favore l’opportunità di far parte di un “pool premium” con Alfa Romeo e Lancia. “Avere sorelle e fratelli ci rende più forti”, ha detto. “Siamo in grado di sviluppare una nuova tecnologia premium da condividere con i nostri marchi che da soli avrebbero potuto essere troppo costosa”. DS mantiene la sua ambizione precedentemente rivelata di offrire alla fine sei modelli invece degli attuali quattro, ma non affretterà il processo, ha detto Foucher.

Ti potrebbe interessare: DS 7 Crossback E-Tense 225: un altro interessante modello elettrificato del marchio francese

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento