in

Stellantis detiene il 28% del mercato brasiliano a gennaio

Stellantis ha debuttato nel mercato brasiliano a gennaio con una quota del 28,1%

Nuovo Fiat Strada Brasil Design Awards 2020
Nuovo Fiat Strada Brasil Design Awards 2020

Confermando la performance registrata nella prima metà del mese, Stellantis, il nuovo colosso automobilistico che riunisce Fiat, Jeep, Ram, Peugeot e Citroën, ha debuttato nel mercato brasiliano a gennaio con una quota del 28,1%, guidando le vendite di automobili e veicoli commerciali leggeri nel paese.

Stellantis ha debuttato nel mercato brasiliano a gennaio con una quota del 28,1%

Per quanto riguarda i risultati dei singoli marchi, al primo posto troviamo Fiat, con 30.888 immatricolazioni e una quota di mercato del 19%. La Volkswagen si è classificata seconda, con 26.840 consegne e una quota del 16,5%, seguita da Chevrolet con 26.617 unità e il 16,4%, del mercato.

Al quarto posto Hyundai, con 14.788 vendite e quota del 9,1%, e Jeep al quinto, con 12.127 unità, pari al 7,5% del mercato totale auto e commerciale leggero, che a gennaio ha accumulato 162.516 licenze, con un calo del 30% rispetto a dicembre (232,9 migliaia di unità). Il sesto posto è stato Renault, con 10.426 e 6,4% di penetrazione nel mercato dell’auto.

Aggiungendo le vendite di Fiat, Jeep, Peugeot (1.557 veicoli), Citroën (810) e Ram (304), Stellantis ha totalizzato 45.644 immatricolazioni nel primo mese dell’anno. I modelli più venduti di ogni marchio del nuovo gruppo sono stati Fiat Strada, Jeep Renegade, Peugeot 208, Citroën C4 Cactus e Ram 2500.

Un altro momento clou del nuovo gruppo automobilistico è la conquista di cinque posizioni tra le 10 auto e veicoli commerciali leggeri più venduti in Brasile: Fiat Strada, Jeep Renegade, Fiat Toro, Jeep Compass e Fiat Argo.

Ti potrebbe interessare: Stellantis avvierà presto la produzione di una nuova auto a Porto Real

Stellantis
Stellantis

Ti potrebbe interessare: Nuova Fiat Toro: ecco cosa cambierà nel pickup che ha inventato un segmento in Brasile

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento