in

Stellantis avvierà presto la produzione di una nuova auto a Porto Real

Negli ultimi anni la fabbrica brasiliana ha ricevuto costanti aggiornamenti per restare al passo

Stellantis stabilimento Porto Real

Per celebrare il 20º anniversario dello stabilimento di Porto Real (Rio de Janeiro), inaugurato nel 2001 da PSA, Stellantis ha annunciato che produrrà un nuovo veicolo nella seconda metà di quest’anno. Questo misterioso modello sarà costruito utilizzando la piattaforma globale CMP, la stessa usata per la nuova Peugeot 208 prodotta in Argentina.

Tale veicolo dovrebbe arrivare sul mercato come un SUV compatto che succederà alla Citroën C3. La fabbrica Sul-Fluminense è stata la prima di PSA in Brasile e ha iniziato ad operare due decenni fa producendo le Peugeot 206 e Citroën Xara Picasso. Nel 2002, lo stabilimento di Porto Real ha iniziato a produrre motori. 20 anni dopo, la fabbrica conta oltre 1,7 milioni di veicoli e 2 milioni di motori prodotti.

Stellantis stabilimento Porto Real
Stellantis, lo stabilimento di Porto Real accoglierà la produzione di una nuova auto

Stellantis: lo stabilimento di Porto Real celebra il suo 20° anniversario con l’arrivo di un nuovo modello

Se ciò non bastasse, il sito è in grado di costruire 150.000 veicoli all’anno su due turni di lavoro ma attualmente lavora ad un ritmo elevato in un solo turno con 1400 dipendenti. Ad oggi, lo stabilimento di Porto Real produce le Peugeot 2008 e le Citroën C3, C3 Aircross e C4 Cactus.

Tutti questi veicoli utilizzano una vecchia piattaforma di PSA che sarà presto sostituita dalla CMP in Europa. Secondo quanto riportato, però, questo pianale continuerà ad essere utilizzato sui modelli di produzione anche dopo la fusione con FCA, che prevede di ridurre e condividere tutte le piattaforme globali.

Antonio Filosa, presidente di FCA America Latina e presidente di Stellantis Sud America, ha dichiarato: “In questi due decenni, lo stabilimento di Porto Real ha ricevuto costanti investimenti nei processi e nei sistemi di produzione e nello sviluppo di persone e talenti, al fine di portare il massimo della qualità ai propri consumatori. Inoltre, con la sua grande vocazione Palexport, l’impianto ha generato importanti cambi per la regione South Fluminense e per il Paese, essendo ancora un importante generatore di reddito e occupazione per l’intera catena automobilistica locale“.

Secondo la società, l’implementazione della piattaforma CMP all’interno dello stabilimento brasiliano ha richiesto investimenti pari a 220 milioni di R$ (33,53 milioni di euro) dal 2019 e ha accelerato la modernizzazione che era in corso da tempo nell’impianto. La nuova struttura potrà essere utilizzata come base per costruire compatte, berline e SUV compatti e di medie dimensioni e ha ancora il vantaggio di poter ospitare sia motori endotermici che elettrici.

Jean Mouro, vicepresidente senior delle operazioni per il Sud America, ha affermato: “Tra il 2016 e il 2018, abbiamo investito circa 580 milioni di R$ – 88,40 milioni di euro – per mantenere lo stabilimento di Porto Real sempre più moderno e altamente competitivo, con l’adozione di processi industriali senza precedenti e diverse nuove tecnologie in preparazione del lancio di Citorën C4 Cactus. Nel 2019, questa trasformazione è stata accelerata con il lancio della nuova Peugeot 2008. Di conseguenza, nel 2020 il sito di Porto Real è comparso due volte tra i primi nella classifica mensile della qualità globale che coinvolge tutti gli stabilimenti dell’azienda (PSA) prima della fusione che ha dato origine a Stellantis“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento