in

Citroën: un SUV elettrico per contrastare Dacia Spring?

Citroën sta sviluppando un SUV elettrico per l’India. Il modello potrebbe essere la risposta alla Dacia Spring in Europa.

Citroen

Con gli obiettivi di CO2 imposti dall’Unione Europea e le multe per il superamento della media gr CO2 / km imposte dalla stessa UE, i produttori non hanno altra scelta che accelerare la commercializzazione di modelli elettrici e / o compatti a basse emissioni. Citroën non fa eccezione e ha quindi lanciato un piano di elettrificazione per la sua gamma. Dopo Citroën Ami e ë-C4, la gamma si completerà con altri modelli a zero emissioni.  Tra questi si dice che nella futura gamma di veicoli elettrici del costruttore francese che fa parte di Stellantis potrebbe arrivare anche un piccolo SUV elettrico “economico”.

Si tratterebbe insomma di una sorta di concorrente della Dacia Spring. Questo è il ruolo che il modello sviluppato per il mercato indiano – nome in codice eCC21 – potrebbe assumere in futuro a livello globale.

Seguendo l’esempio di quanto ha fatto Renault commercializzando la sua Kwid “indiana” in versione elettrica sul mercato europeo ribattezzandola come Dacia Spring, Citroën potrebbe proporre una variante della eCC21 (nome commerciale non ancora svelato), destinata all’India, alle nostre latitudini.

Progettato in versione termica ed elettrica per l’India, questo modello non mancherebbe infatti di rilevanza nella sua versione a emissioni 0 sul nostro mercato dove si affiancherebbe alla Peugeot e-208 e Opel Corsa-e, anch’esse basate sulla piattaforma eCMP, tutte non entrando in diretta concorrenza con loro o con le loro versioni SUV (e-2008 e Mokka-e). Sarebbe una risposta di Stellantis al gruppo Renault e alla sua Dacia Spring.

Ti potrebbe interessare: Dacia Spring: ecco l’auto elettrica più economica d’Europa

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento