in

Stellantis: ecco come la Fiat aiuterà Peugeot e Citröen in Brasile

A differenza di quanto avverrà in altri paesi in Brasile sarà Fiat ad aiutare Citroen e Peugeot

Stellantis
Stellantis

Con una quota considerevole del mercato brasiliano, capillarità della rete di concessionari e un marchio consolidato, Fiat tra i marchi di Stellantis è quella che dovrebbe avere un ruolo di primo piano in Brasile, come confermato da un dirigente del gruppo in quel paese. “A differenza di quanto accadrà in altri mercati dove i marchi di PSA sono meglio posizionati, sarà Fiat a dare le carte in Brasile”.

Per rafforzare le informazioni, basta cercare i dati Fenabrave (National Federation of Motor Vehicle Distribution). Nel 2020, anno atipico a causa della pandemia, Fiat ha chiuso al 3 ° posto con il 16,5% del mercato. Peugeot e Citroën hanno ottenuto rispettivamente la 13a e 14a posizione con lo 0,69%. Jeep ha chiuso il 2020 all’8 ° con il 5,6% del mercato.

I concessionari Fiat adotteranno con i marchi Peugeot e Citroën la stessa strategia che alcuni avevano con Jeep, soprattutto nelle città interne. Creeranno uno “spazio” all’interno della stessa concessionaria per aumentare i punti vendita e cercare di sfruttare la penetrazione dei marchi francesi. “I concessionari riceveranno un rimborso per gli investimenti che dovranno essere effettuati”, dice un dirigente che ha accettato di parlare in condizione di anonimato.

“Stellantis dovrà scoprire cosa fare con così tante fabbriche in Brasile, ma non può chiudere lo stabilimento di Porto Real (RJ) perché ha avuto incentivi fiscali”. Oltre a Porto Real (RJ) di PSA, sono presenti stabilimenti a Betim (MG), Goiana (PE) e Campo Largo (PR). Una fonte interna afferma che i cambiamenti stanno già avvenendo. Uno è che i dirigenti senior sono già pronti per tornare o essere espatriati in Francia. I team amministrativi di PSA saranno integrati nell’edificio aziendale di FCA a San Paolo e il post-vendita dei marchi di PSA sarà incluso anche nel team di FCA.

Per quanto tutto sembri far pensare che FCA possa inghiottire PSA in Brasile all’interno di Stellantis, anche il consulente di ADK Automotive Paulo Roberto Garbossa vede qualcosa di positivo per i marchi francesi in questa fusione. “La fiducia che il brasiliano in generale ha nella Fiat e ora anche in Jeep, può fargli guardare di buon occhio Peugeot e Citroën”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: gli stabilimenti di Brasile e Argentina restano aperti

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento