in

Carlos Tavares oggi visita lo stabilimento FCA di Melfi

Oggi il numero uno di Stellantis Carlos Tavares in vista a Melfi

Stabilimento Melfi

Carlo Tavares nella giornata di ieri ha fatto visita allo stabilimento di Mirafiori. Il nuovo amministratore delegato di Stellantis, quest’oggi continuerà nei tour degli impianti del suo gruppo facendo visita al sito produttivo di Melfi.

Oggi il numero uno di Stellantis Carlos Tavares in vista a Melfi

Questo stabilimento è considerato come molto importante dai vertici di Stellantis ed in particolare dallo stesso Carlos Tavares per il fatto di essere il luogo in cui vengono prodotte auto considerate come fondamentali per il futuro del gruppo. Ci riferiamo ovviamente a Jeep Renegade e Compass e anche a Fiat 500X.

Secondo i rappresentanti sindacali dei lavoratori dello stabilimento di Melfi, la visita di Carlos Tavares alla fabbrica ha un grande significato simbolico. Infatti questo è uno dei primi stabilimenti ad essere visitati dal nuovo numero uno di Stellantis. Questo fa comprendere come nei piani del gruppo automobilistico Melfi avrà un ruolo fondamentale.

Le opportunità di crescita per lo stabilimento ci sono tutte ed è facile intuire che con tanti nuovi marchi a disposizione e tante risorse pronte ad essere investite, pensare all’introduzione di nuovi modelli per questa fabbrica sembra essere qualcosa di molto concreto. Insomma il raggiungimento della piena occupazione in questa fabbrica sembra essere una possibilità molto realistica.  Vedremo dunque cosà dirà oggi Carlos Tavares durante la sua visita nello stabilimento lucano di Stellantis.

Ti potrebbe interessare: FCA: l’aumento della produzione a Melfi è una buona notizia per Termoli

Carlos Tavares FCA-PSA

Ti potrebbe interessare: Carlos Tavares: si al rilancio dei marchi, nuovi veicoli elettrificati e nessuna chiusura di stabilimenti in Italia

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento