in

Stellantis: primo giorno di quotazioni in Borsa

Stellantis, il gruppo nato dalla fusione di Fiat Chrysler e PSA Group, è arrivato oggi al suo primo giorno di negoziazione in Borsa

Stellantis
Stellantis

Stellantis, la casa automobilistica nata dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles NV e PSA Group, è arrivata oggi al suo primo giorno di negoziazione dopo aver completato uno sforzo di oltre due anni per formare uno dei più grandi produttori di veicoli al mondo.

Stellantis, il gruppo nato dalla fusione di Fiat Chrysler e PSA Group, è arrivato oggi al suo primo giorno di negoziazione in Borsa

Le azioni sono aumentate del 2,8% a 12,92 euro a Milano, dove gli investitori di Fiat Chrysler hanno mantenuto le loro partecipazioni esistenti nella società ribattezzata Stellantis. Il titolo sta anche debuttando a Parigi, con i detentori di PSA che hanno ricevuto 1.742 azioni Stellantis per ogni azione detenuta della casa automobilistica francese.

Le quotazioni rappresentano il culmine di una trattativa tra i due gruppi iniziate quando l’allora amministratore delegato di PSA Carlos Tavares, ha iniziato a parlare con la sua controparte in Fiat Chrysler alla fine del 2018.

Il 62enne guiderà un colosso automobilistico con circa 400.000 dipendenti e 14 marchi in un futuro incerto, dove le auto stanno andando incontro a grandi trasformazioni con i veicoli elettrici sempre più diffusi e le auto con motore a combustione che sembrano andare incontro alla loro fine.

Ricordiamo infine che Fiat Chrysler e PSA valevano complessivamente 39,4 miliardi di euro (47,6 miliardi di dollari) alla chiusura delle contrattazioni della scorsa settimana, una frazione dei 783 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato di Tesla Inc., la casa automobilistica più preziosa al mondo.

Ti potrebbe interessare: Nuovi SUV Alfa Romeo, Fiat 500 Elettrica, Stellantis: le migliori news della settimana

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento