in

Peugeot, in attesa del nuovo piano industriale: la nuova gamma punterà su premium e sportività

In Peugeot si attende il nuovo piano industriale: pare ci sia una certa propensione verso gli allestimenti premium o sportivi

Nuova Peugeot 5008 Spagna

Con l’effettiva nascita di Stellantis già domani, Peugeot si prepara ad un futuro da protagonista nel nuovo asset nato dalla fusione fra FCA e PSA. Si lavora quindi con costanza al futuro che verrà, anche a ciò che aspetta Peugeot nei prossimi anni che saranno quelli della condivisione e delle ampie sinergie.

Ci sono in serbo parecchie novità riguardanti il nuovo listino di modelli del Leone con alcune conferme che non dovrebbero tardare ad arrivare. L’occasione propizia dovrebbe essere rappresentata dalla ovvia presentazione del piano industriale di visione decennale, proprio per quello che riguarda Peugeot.

Sviluppo concreto

Non si può dire che nel corso di questi ultimi anni in Peugeot sono rimasti con le mani in mano. Il costruttore francese ha infatti rinnovato costantemente la sua gamma puntando tanto su restyling profondi e nuovi modelli. Oggi il listino Peugeot comprende ben 7 modelli diversificati che permettono al costruttore di ragionare ad ampio spettro su ogni segmento, diversificando gli utili e imponendo soglie di reddito non indifferenti.

Le vendite di Peugeot rimangono concrete e l’arrivo della nuova 208 in accordo con i recenti restyling di 3008 e 5008 hanno introdotto sensibili miglioramenti in termini di vendite. Nel frattempo si lavora già da tempo alla nuova 308 che dovrebbe arrivare comunque entro la fine del 2021 e da un po’ si rincorrono indiscrezioni sulla possibilità che questa possa disporre di una variante esclusivamente elettrica. Con la Nuova 500 Elettrica che comincia a realizzare ottimi riscontri nonostante sia sul mercato da circa tre mesi, Peugeot potrebbe beneficiare di Stellantis per pensare ad una condivisione della piattaforma di FCA in modo da inserirsi nel comparto delle piccole elettriche.

Inoltre, dalle analisi interne è emerso che i clienti del marchio transalpino possiedono una certa propensione verso le varianti premium della gamma. L’idea potrebbe essere che col nuovo piano industriale si possa puntare ad una riduzione dell’offerta per puntare su allestimenti premium in modo da proseguire su questa stessa linea. Con il ritorno nel WEC, pare sia irrinunciabile anche una caratterizzazione sportiva dei modelli: di conseguenza l’interessante 508 PSE non dovrebbe rimanere una interpretazione isolata.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento