in

Peugeot espanderà la sua gamma dal 2023

Peugeot sta valutando di espandere la sua gamma nel 2023, con un modello piccolo e premium e un’ammiraglia più grande

Peugeot
Peugeot

Peugeot sta valutando di espandere la sua gamma nel 2023, con un modello piccolo e premium e un’ammiraglia più grande tra le opzioni prese in considerazione dal capo Jean-Philippe Imparato. “Stiamo ovviamente guardando ai prossimi passi per la line-up Peugeot nel 2023″, ha detto Imparato.

Ha aggiunto: “Aggiungiamo sopra o sotto? Dipende dagli studi di settore e dalle discussioni su questo. Non è questione di dimensioni ma di posizionamento. Puoi andare in basso nelle dimensioni ma in alto in termini di contenuto. Questa è una direzione che potremmo scegliere. ”

La gamma di Peugeot è stata molto migliorata negli ultimi anni in quanto l’azienda ha cambiato la sua immagine e ha reso i suoi modelli più desiderabili. In effetti, un terzo delle vendite di tutti i modelli Peugeot sono ora di modelli top di gamma nei rispettivi segmenti, mentre quasi la metà è venduta con cambio automatico. “Non ci avrei creduto due o tre anni fa”, ha detto Imparato.

La gamma Peugeot include ora 108, 208, 2008, 308, 3008, 508 e 5008, che competono tutti in segmenti più tradizionali. La nuova aggiunta alla Peugeot non arriverebbe in un comparto tradizionale  e potrebbe avere un design audace e la tecnologia di punta per il marchio, sia come una vettura più piccola e probabilmente elettrica per rivaleggiare con rivali del calibro di Fiat 500 e la nuova Renault 5  o nelle vesti di un’ammiraglia più grande.

La prossima nuova Peugeot ad essere lanciata sarà la nuova 308, che la casa francese rivelerà a marzo. Offrirà motori a benzina e diesel e un propulsore elettrificato, ma non è ancora noto se sarà completamente elettrico o ibrido plug-in. Peugeot si prepara anche a rivelare un piano decennale nelle prossime settimane.

La nuova 308 significherà che la 508 del 2018 sarà l’auto più vecchia della gamma Peugeot, a parte la city car 108. Imparato non fa promesse sul futuro di quella macchina, perché elettrizzarla non è un’opzione al momento, a causa del costo aggiuntivo che porterebbe.

“Aggiungere l’elettrificazione, la connettività, 5G e i requisiti di sicurezza NCAP porterebbe un’auto da 10.000 euro a costare 30.000 euro”, ha affermato Imparato.

Ti potrebbe interessare: Le prestazioni di Fiat in USA potrebbero scoraggiare Stellantis dal riportare Peugeot in quel mercato

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento