in

Jeep Gladiator: garanzia non valida se si guida nel fango

Il proprietario di una Jeep Gladiator danneggiata a causa della guida nel fango non potrà avvalersi della garanzia

Jeep Gladiator
Jeep Gladiator

Essendo uno dei pickup più capaci sul mercato, la Jeep Gladiator può essere guidata anche in strade dalle condizioni difficili, ma i componenti possono comunque subire danni o sviluppare difetti. Nella maggior parte dei casi, una garanzia di fabbrica coprirà problemi meccanici, ma un proprietario di Gladiator è riuscito a invalidare la garanzia semplicemente facendo ciò per cui il pickup era stato progettato, cioè guidare nel fango.

Nel luglio dello scorso anno, Gladiatrix, utente del forum Jeep Gladiator, ha acquistato una Jeep Gladiator Rubicon del 2020 con pneumatici appositamente realizzati per la guida nel fango. Questo aggiornamento gli ha dato la fiducia necessaria per solcare più volte con il suo Gladiator strade fangose, ma questo ha causato danni all’alternatore. Coperto di fango, il Gladiator è stato rimorchiato al concessionario più vicino, che ha detto al proprietario che la sostituzione dell’alternatore, del radiatore e di entrambe le batterie sarebbe costato almeno $ 3.000 e non sarebbe stata coperta dalla garanzia di fabbrica.

Il proprietario ha quindi portato la sua Jeep Gladiator alla concessionaria da cui aveva originariamente acquistato il veicolo e ha ricevuto diversi consigli. I tecnici della concessionaria hanno detto che secondo loro non era necessario sostituire il radiatore o le batterie, mentre l’alternatore è stato sostituito con un piccolo addebito deducibile. Hanno anche assicurato al proprietario che la loro garanzia non era nulla, ma sfortunatamente le cose non stavano proprio così.

Infatti pochi mesi dopo, il proprietario ha notato che la luce del freno centrale posteriore non funzionava, ma questo era solo l’inizio dei suoi problemi. Dopo alcuni giorni, lo Start / Stop ha smesso di funzionare, suggerendo che c’era un problema con le batterie.

Pochi giorni dopo, l’assale posteriore si è bloccato durante la guida in autostrada. Il rivenditore ha detto al proprietario che l’intero asse posteriore ed entrambe le batterie dovevano essere sostituite, ma sarebbe stata applicata una restrizione alla garanzia di fabbrica che non consente queste riparazioni.

Dopo aver contattato Fiat Chrysler, il proprietario ha scoperto che la restrizione era stata posta dal primo rivenditore, ma il rivenditore ha negato di avere il potere di imporre una simile restrizione. FCA afferma inoltre di non poter rimuovere la restrizione sulla garanzia di fabbrica perché la vettura è stata “immersa” nel fango. Tuttavia, il proprietario afferma che il fango era profondo solo un piede.

Una Jeep Gladiator dovrebbe essere più che in grado di gestire queste condizioni, specialmente se dotata di speciali pneumatici da fango. Il fuoristrada aveva accumulato solo 4.500 miglia prima di sviluppare questi problemi e la limitazione della garanzia è stata aggiunta solo cinque giorni dopo averlo acquistato.

Di conseguenza, il proprietario sta valutando la possibilità di intraprendere un’azione legale. È una situazione frustrante poiché i concessionari e FCA chiaramente non vogliono assumersi la responsabilità, ma ovviamente bisogna anche capire se davvero il proprietario del veicolo ha subito questi danni solo a causa del fango.

Ti potrebbe interessare: Hennessey Maximus 1000: ecco come è nato lo speciale Jeep Gladiator

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento