in

Fiat Chrysler: Monica Mondardini erede di Sergio Marchionne?

Monica Mondardini potrebbe essere il prossimo CEO di Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Monica Mondardini CEO rumor

Sergio Marchionne lascerà il posto di amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles a partire dal 2019 dopo aver presentato il bilancio del 2018. Tuttavia, nel corso del prossimo anno conosceremo già il nome del suo sostituto.

Per diverso tempo è stato detto che l’erede di Sergio Marchionne sarebbe stato scelto fra gli attuali dirigenti del gruppo automobilistico italo-americano. Ciò, inoltre, è stato rivelato più volte sia da John Elkann, presidente di FCA, che dallo stesso Marchionne.

Fiat Chrysler Monica Mondardini CEO rumor
Monica Mondardini

Sergio Marchionne: l’attuale CEO di Fiat Chrysler potrebbe lasciare il posto a Monica Mondardini

Tra i nomi più gettonati troviamo Mike Manley, Alfredo Altavilla e Reid Bigland. Nelle ultime ore, però, la stampa italiana ha rivelato una nuova ed interessante indiscrezione la quale sostiene che il sostituto di Sergio Marchionne potrebbe arrivare dall’esterno. Alcune testate giornalistiche italiane, in particolare, hanno dichiarato che il sostituto dell’attuale CEO potrebbe essere addirittura una donna.

Il riferimento sarebbe rivolto a Monica Mondardini, l’attuale amministratore delegato di Cir. Quest’ultimo è la holding della famiglia De Benedetti che controlla il gruppo Gedi, ossia l’editore di giornali italiani molto importanti come La Repubblica, La Stampa, il Secolo XIX, il settimanale L’Espresso e così via. Monica Mondardini è una manager che in passato ha ricoperto diversi ruoli davvero importanti e che John Elkann, presidente di Fiat Chrysler Automobiles, avrebbe una certa stima nei suoi confronti.

Quest’ultimo ha definito nei giorni scorsi la Mondardini una manager di grande talento. Alcune persone hanno tradotto questa affermazione come una sorta di anticipazione della scelta che verrà attuata prossimamente. Naturalmente, parliamo esclusivamente di indiscrezioni dato che la manager non ha ancora commentato la notizia, oltre che difficilmente possa muoversi dal suo attuale incarico.