in

Citroën Berlingo potrebbe debuttare anche in India | Foto spia

La casa automobilistica francese starebbe usando un prototipo del veicolo per testare alcune componenti

Citroën Berlingo prototipo India

Il Citroën Berlingo è uno dei veicoli più popolari proposti dalla casa automobilistica francese in Europa (compresa l’Italia). Nelle scorse ore, sono state pubblicate online alcune foto spia di un prototipo del Berlingo senza alcun camuffamento avvistato sulle strade indiane.

Anche se questa non è la prima volta che l’auto è stata vista in India, conferma che il brand di PSA potrebbe prendere in considerazione il lancio del minivan nel mercato indiano.

Citroën Berlingo prototipo India
Citroën Berlingo profilo laterale

Citroën Berlingo: il minivan potrebbe essere annunciato anche in India

È possibile anche che l’azienda stia utilizzando il veicolo solo per testare motore e componenti da utilizzare sui prossimi modelli, fra cui un SUV ultra compatto made in India. Se però Citroën decidesse di lanciare in India il Citroën Berlingo, andrebbe a scontrarsi con artisti del calibro di Maruti Suzuki Ertiga e XL6.

La versione globale del modello viene offerta in due dimensioni: standard da 4,4 metri e XL da 4,75 metri con tre file di sedili. Il prototipo avvistato nelle foto spia dovrebbe essere quest’ultima variante. Secondo quanto riportato dai media indiani, l’auto di prova immortalata negli scatti era equipaggiata da un motore benzina da 1.5 litri abbinato a un cambio manuale a 6 marce.

Tuttavia, a livello globale, il Berlingo viene offerto con motore turbo benzina PureTech a tre cilindri da 1.2 litri con potenza di 108 CV e propulsore diesel BlueHDi da 1.5 litri disponibile nelle versioni da 101 CV e 128 CV. Il prototipo non aveva cerchi ma disponeva del particolare rivestimento laterale, di inserti bianchi attorno all’alloggiamento dei fendinebbia e altro ancora.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento