in

Regno Unito: la produzione di auto è diminuita del 31% a novembre

Da inizio anno fino a novembre sono state prodotte 380.809 unità in meno

mercato-auto-italia

Gli ultimi dati pubblicati dalla Society of Motor Manufacturers and Traders (SMMT) mostrano che la produzione di auto nel Regno Unito è diminuita del 31% su base annua. L’associazione afferma che soltanto a novembre si è registrato un calo dell’1,4% con 106.243 unità che hanno lasciato gli stabilimenti produttivi britannici.

La SMMT ha affermato che, sebbene questa sia una performance migliore rispetto a quanto rilevato nei mesi precedenti di quest’anno, è stata messa a confronto con quella registrata a novembre 2019 quando diversi impianti produttivi sono stati chiusi in previsione di una potenziale Brexit senza accordo.

Mercato-auto-italia-1280x720
Regno Unito, il mese scorso si è registrato un calo dell’1,4% della produzione

Regno Unito: a novembre sono state prodotte 106.243 auto negli stabilimenti

L’associazione afferma che questo calo è stato riscontrato sia per colpa del secondo lockdown imposto dal governo per gran parte di novembre che per i successivi problemi economici e politici. Circa l’85,3% delle auto prodotte nel Regno Unito erano destinate ai mercati esteri, con i volumi delle esportazioni che hanno registrato un leggero aumento a novembre pari allo 0,3%.

La Society of Motor Manufacturers and Traders afferma che questo dato dimostra l’importanza del commercio libero ed equo con i mercati globali per le case automobilistiche britanniche. Prendendo in considerazione il periodo gennaio-novembre 2020, la SMMT ha registrato una diminuzione di 380.809 unità prodotte rispetto al 2019 che si traduce in una perdita di 10,5 miliardi di sterline per l’intero settore automobilistico.

Secondo l’associazione, il Regno Unito produrrà meno di 1 milione di vetture quest’anno. Tali numeri arrivano pochi giorni prima dell’uscita dello UK dall’Unione Europea. Se il governo non riuscirà a garantire un accordo commerciale e sarà costretto a commerciare seguendo le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), il settore dell’auto rischia di perdere 55,4 miliardi di sterline nei prossimi cinque anni, sempre secondo la SMMT.

In merito a questi dati raccolti, Mike Hawes – amministratore delegato della SMMT – ha dichiarato: “L’ennesimo calo della produzione automobilistica del Regno Unito è ovviamente preoccupante ma non così preoccupante come l’incubo di Capodanno che deve affrontare il settore automobilistico se non otteniamo un accordo sulla Brexit adatto al settore. A soli nove giorni dalla fine, la minaccia di un no deal diventa sempre più reale e il settore ha bisogno più che mai di accordi di libero scambio su cui si fonda la nostra competitività“.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento