in

ZF amplierà la produzione di piantoni dello sterzo elettrico in Brasile

L’azienda vuole nazionalizzare ancor di più la componente

ZF logo

Entro la fine di questo mese, ZF prevede di completare l’implementazione di un’altra linea di produzione di piantone dello sterzo elettrico (EPS) presso il suo stabilimento di Limeira (San Paolo). Si tratterebbe della quinta linea presente nella fabbrica, responsabile della produzione di questa componente in Brasile dal 2012.

Anche in questo mese, l’azienda è riuscita a raggiungere il volume di 4 milioni di piantoni dello sterzo elettrico realizzati, la maggior parte (tra l’85% e il 90%) forniti alle principali case automobilistiche presenti nel grande paese sudamericano fra cui Fiat Chrysler Automobiles (FCA), oltre a Ford, General Motors e Volkswagen.

ZF stabilimento Limeira
Stabilimento ZR di Limeira

ZF: aggiunta la quinta linea di produzione di piantoni dello sterzo elettrico nello stabilimento di Limeira

L’aumento della capacità produttiva è giustificato dalla crescente domanda. Secondo quanto dichiarato dalla società, nel 2009, lo sterzo idraulico vantava una richiesta nel mercato brasiliano pari all’89% mentre quello elettrico solo dell’11%. Quest’anno, tale rapporto si è praticamente invertito ed è diventato del 27% per il sistema idraulico/meccanico e del 73% per quello elettrico.

Matheus Della Coletta, senior sales manager di ZF, ha dichiarato: “Stimiamo che dal 2024 in poi il tasso di utilizzo dello sterzo elettrico possa raggiungere il 90% nel mercato nazionale. La crescita della domanda e della produzione è guidata dai nuovi requisiti di efficienza energetica e riduzione delle emissioni: la direzione elettrica promuove un guadagno energetico compreso tra il 2% e il 3%“.

Carlos Becker, direttore dello stabilimento ZF di Limeira, sostiene che altre aziende stanno già lavorando per nazionalizzare le componenti che integrano il sistema di sterzo elettrico. Attualmente, oltre a ZF, altre società si dedicano già alla produzione del sistema in Brasile, sia completo che solo alcune parti di esso come ad esempio Bosch. In base a quanto affermato dall’azienda, la quota attuale di questa parte nel mercato brasiliano è del 50%.

Per il 2024, stimiamo una quota di mercato del 35%. Tuttavia, manterremo la leadership“, ha commentato Becker. Secondo il responsabile, i piantoni dello sterzo elettrico prodotti localmente da ZF dispongono di un piantone connesso a unità di controllo centrale (ECU) e un motore e con design specifici per ogni modello di veicolo e casa automobilistica. Attualmente, l’azienda lavora con un indice di nazionalizzazione nel range del 40%. Infatti, sia la colonna che la centralina elettronica vengono prodotte in Brasile.

Stiamo cercando di aumentare l’indice di nazionalizzazione del gruppo ma tutto dipenderà dal volume delle vendite di veicoli nel mercato brasiliano, che speriamo crescerà ancora. Stiamo cercando partner qui nella regione per localizzare ancora di più, soprattutto il motore che compone il sistema“, ha aggiunto Della Coletta.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento