in

Le concessionarie credono nell’auto elettrificata 

Studio sull’offerta di mobilità a batteria da parte dei dealer: si stanno attrezzando per adeguare vendita e post vendita

servizi-per-concessionari-crescita-auto-elettriche-europa

Le concessionarie credono nell’auto elettrificata. In Italia, ricordiamo che sono rimasti soldi (incentivi) solo per le elettriche pure. I dealer credono nella svolta elettrica: in concessionaria cresce l’offerta di soluzioni alla spina e ibride. Due su tre offrono nel proprio salone la possibilità di acquistare veicoli elettrici. Per il 41% l’ibrido rappresenta il 5% del totale vendite, ma nel prossimo anno si attende una crescita delle vendite fino al 30%. La pandemia di fatto non sta rallentando i dati di vendita e post-vendita di queste vetture che anzi stanno beneficiando degli incentivi. Sono questi i principali dati e trend che emergono da una ricerca dalla rivista Fleet Magazine.

Le concessionarie credono nell’auto elettrificata: test drive importante

Per far conoscere meglio la macchina elettrica al 100% o ibrida (di ogni genere, dalla plug-in a quella normale), il test drive è fondamentale. Precede sempre l’acquisto di auto elettrificate: 9 concessionarie su 10 si sono dotate di una colonnina per la ricarica.

La ricerca ha preso in considerazione un campione di oltre 40 dealer di grandi (oltre 10.000 veicoli venduti), medie (tra i 5.000 e i 10.000) e piccole (sotto i 5.000) dimensioni, con una flotta complessiva di 450mila veicoli e 312 sedi rappresentate. Oltre due su tre (il 67%) si sono dotati di un team di esperti dedicato a queste vetture e l’87% possiede un parco demo ad hoc per le auto ibride (per le auto elettriche siamo ancora agli albori).

Covid ed elettrificazione: cosa succede

Per quanto riguarda il futuro, la maggior parte dei concessionari prevede una crescita realistica dell’ibrido tra il 10% e il 30% nei prossimi 12 mesi. Da segnalare, però, anche alcuni dealer molto più confident, che prevedono un raddoppio delle vendite (soprattutto grazie al plug-in). Per l’elettrico ci si attende, invece, un tasso di crescita marginale.

Il 10% del campione ha confidato che il processo di elettrificazione ha subito un’accelerazione grazie alle crescenti richieste di EV, Hev e Phev (dovute anche agli incentivi messi in piedi dal Governo). Solo il 19% ha registrato un rallentamento, causato dai ritardi nell’arrivo dei modelli. Risultato: il 91% dei dealer non ha registrato rallentamenti nell’elettrificazione o addirittura ha visto un’accelerazione.

Tutti i concessionari intervistati si servono dei test drive di prova per illustrare ai clienti le caratteristiche delle auto elettrificate. Oltre a questi, il 40% del campione propone soluzioni innovative, come corsi di formazione per i driver, guide cartacee o video tutorial.

L’infrastruttura elettrica si amplia, soprattutto nel Nord Italia: il 91% degli intervistati dichiara di aver installato colonnine di ricarica presso il proprio store. Merito, in particolare, degli accordi tra le Case madri e le utility dell’energia. La stragrande maggioranza dei dealer non si occupa, invece, dell’installazione delle wall-box presso il cliente e un buon 40% lascia l’incombenza al provider di energia.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento