in ,

Ferrari GTC4Lusso ritorna al suo vecchio splendore grazie a un meccanico russo | Video

Il V12 da 6.3 litri da 690 CV è rimasto quello originale

Ferrari GT4Lusso distrutta

Dato che Ferrari ha smesso di produrre la Ferrari GTC4Lusso (e la variante T turbo), bisogna affidarsi per forza al mercato dell’usato per acquistare un modello. Il prezzo da pagare per mettersi alla guida della granturismo del cavallino rampante è di circa 120.000/140.000 euro. Nel frattempo, è possibile ottenere un esemplare distrutto per circa la metà della somma.

Il famoso meccanico russo Arthur Tussik è noto per le sue build molto particolari. Ad esempio, ha riportato in vita una Porsche 911 Turbo S. Questo esemplare danneggiato della GTC4Lusso sembra leggermente migliore delle condizioni iniziali della 911 Turbo S. Come al solito, nel video (che trovate in fondo all’articolo), lo youtuber russo inizia con una rapida ispezione dei danni presenti su questa Ferrari GTC4Lusso e di ciò che deve essere assolutamente riparato.

Ferrari GT4Lusso distrutta
Ferrari GT4Lusso, il motore è rimasto quello originale da 6.3 litri

Ferrari GTC4Lusso: la shooting brake torna allo splendore di prima grazie a un meccanico russo

Oltre alla parte frontale, l’unica riparazione più importante è il quarto posteriore destro e la portiera. Il meccanico inizia con smontare e rimuovere il metallo deformato. Visto che la vettura è realizzata in alluminio, il processo di riparazione potrebbe risultare più difficile.

Dopo aver rimosso l’ala esterna, Arthur trova altre parti sottostanti in pessime condizioni. Ad esempio, il montante della portiera non è dritto e deve essere rimosso e rimodellato. Una delle caratteristiche sicuramente più strane presenti su questo esemplare della shooting brake di Maranello sono i cerchi rossi.

Sotto il cofano della Ferrari GTC4Lusso è rimasto il motore V12 da 6.3 litri che eroga 690 CV di potenza a 8000 g/min e 697 nm di coppia massima a 5750 g/min. La casa automobilistica modenese afferma che la vettura ad alte prestazioni è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 335 km/h. Accanto al 12 cilindri troviamo un sistema di trazione integrale denominato 4RM Evo e un sistema integrato a quattro ruote sterzanti denominato 4RM-S.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento