in

Dodge 330 Max Wedge Lightweight: all’asta uno dei soli 34 esemplari prodotti

Sotto il cofano si nasconde un motore Max Wedge V8 da 7 litri capace di produrre 431 CV

Dodge 330 Max Wedge Lightweight 1963 asta

Venerdì scorso si è conclusa l’asta online Open Roads organizzata da RM Sotheby’s in cui sono state proposte diverse vetture davvero interessanti come ad esempio una Dodge 330 Max Wedge Lightweight del 1963 che tra l’altro è ancora disponibile. Secondo le stime fatte dalla nota casa d’aste, questo esemplare con telaio n°6132174418 dovrebbe essere venduto a un prezzo compreso fra 100.000 e 130.000 dollari.

Il motore Wedge V8 da 6.7 litri (413 pollici cubici) fu introdotto per la prima volta nelle vetture di Chrysler (1959), Dodge (1961) e Plymouth (1962). Tali propulsori furono rapidamente sfruttati dal team di corse Ramcharger composto da ingegneri della Chrysler Corporation.

Dodge 330 Max Wedge Lightweight 1963 asta
Dodge 330 Max Wedge Lightweight motore

Dodge 330 Max Wedge Lightweight: RM Sotheby’s sta proponendo all’asta un bellissimo esemplare del 1963

Una nuova versione del propulsore da 7 litri (426 pollici cubi) fu introdotta nel 1963. Questo powertrain vantava la stessa cosa da 3.75 pollici del 413 ma includeva un alesaggio più grande che ha permesso l’aumento della cilindrata. Dotato di doppi carburatori, collettore a croce e pistoni da 13.5:1 opzionali, il Max Wedge era in grado di sviluppare una potenza di ben 431 CV.

Con l’obiettivo di spiccare nelle gare di accelerazione, Dodge ha costruito appositamente 34 esemplari di Dodge 330 Max Wedge Lightweight nel 1963 con parafanghi anteriori, paraurti, supporti per paraurti e cofano con prese d’aria in alluminio. Una batteria installata sul bagagliaio ha aiutato la distribuzione del peso e dei componenti più pesanti.

Dodge 330 Max Wedge Lightweight 1963 asta

Questa 330 Max Wedge Lightweight proposta all’asta da RM Sotheby’s è stata ordinata nuova tramite una concessionaria di Tuscaloosa (in Alabama). Inoltre, la muscle car dispone delle stesse specifiche da corsa.

Rifinita esternamente in Polar White e con sedili a panca in vinile rosso, il contachilometri della speciale 330 indica poco meno di 790 km percorsi. Come previsto, l’auto è stata costruita con il robusto cambio automatico A727 TorqueFlite e con i cerchi d’epoca Cragar.

L’acquisto di questa Dodge 330 Max Wedge Lightweight rappresenta una rara opportunità di entrare in possesso di un esemplare Mopar ad alte prestazioni proveniente da un’epoca in cui i veicoli Chrysler dominavano le drag strip americane.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento